IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Squadra mobile in Comune ad Alassio, perquisizioni negli uffici e a casa di Invernizzi

L'attenzione sarebbe puntata sul settore spazzatura, Invernizzi si difende: "Completamente estraneo ai fatti, sempre spinto per controlli e verifiche"

Più informazioni su

Alassio. Stupore ieri in Comune ad Alassio, dove al termine della giunta si sono presentati nove poliziotti della squadra mobile. Gli agenti avrebbero visionato e sequestrato diversi documenti legati, a quanto sembra, principalmente al settore della spazzatura per un’indagine che coinvolge l’assessore all’Ambiente, Rocco Invernizzi.

“Ieri gli uffici in Comune ad Alassio, la mia residenza e le relative pertinenze sono state oggetto di perquisizione da parte della squadra mobile della polizia di Stato Savona e Genova – conferma Invernizzi – in merito a un’indagine condotta dalla Procura della Repubblica di Savona che mi vede coinvolto. Perquisizioni che peraltro non hanno dato alcun esito. Nel segno della massima trasparenza, che mi ha sempre contraddistinto, vorrei precisare e ribadire la mia assoluta estraneità a qualunque fatto ascrittomi e/o che mi possa essere contestato”.

“Dall’insediamento di questa amministrazione e da che ho ricevuto la delega all’Ambiente – fa sapere l’assessore – ho sempre avuto come priorità solo quella di una città più pulita, stimolando gli uffici ad effettuare controlli puntuali, del rispetto del contratto e quindi del capitolato che lega il Comune di Alassio alla ditta incaricata dei servizi ambientali. In relazione a ciò gli uffici hanno evidenziato mancanze importanti da parte dell’azienda e quindi hanno applicato le relative sanzioni nel totale rispetto della legge, del contratto e soprattutto degli interessi dei cittadini. Ho pertanto piena fiducia nella magistratura inquirente, e sono certo che la stessa potrà accertare la mia completa estraneità ai fatti”.

“Esprimo la mia totale vicinanza e fiducia nei confronti non solo dell’assessore Rocco Invernizzi – dichiara Marco Melgrati, sindaco di Alassio – ma anche dell’attività di controllo attuata da parte degli uffici che ha portato a svariate contestazioni nei confronti del gestore del servizio, cosa che non si può dire sia stata fatta negli ultimi cinque anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.