IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al Priamar l’assemblea dell’Unione Industriali dedicata alle “Infrastrutture per immaginare, creare e crescere”

Mercoledì 14 novembre a partire dalle 14 nella Sala della Sibilla nel complesso monumentale del Priamar a Savona

Savona. “Infrastrutture per immaginare, creare e crescere. Agenda per una economia sostenibile”. Questo il titolo dell’edizione 2018 dell’assemblea annuale dell’Unione degli Industriali della provincia di Savona, in programma mercoledì 14 novembre a partire dalle 14 nella Sala della Sibilla nel complesso monumentale del Priamar a Savona.

“Un’iniziativa che ospiterà molte voci autorevoli a livello regionale e nazionale per fare il punto sullo stato di salute del mondo dell’impresa nel ponente, in Liguria e in Italia e per affrontare le sfide del presente e del futuro, anche alla luce delle tante emergenze conseguenti al crollo del ponte Morandi di Genova”, annuncia Enrico Bertossi, presidente dell’Unione degli Industriali della provincia di Savona.

Capitale umano e innovazione, internazionalizzazione delle Pmi, enfrastrutture al servizio del territorio: queste le precondizioni per lo sviluppo del territorio che saranno al centro del dibattito degli industriali savonesi.

“Abbiamo esaminato i punti di forza e i punti di debolezza del territori e del tessuto imprenditoriale della nostra provincia – conclude Bertossi – e abbiamo cercato di individuare proposte e percorsi che possano rispondere all’esigenza di mantenere e rafforzare sul territorio quello che già c’è, ma anche di attrarre nuovi investimenti. In tale ambito le risposte infrastrutturali sono fondamentali: sia a livello regionale, pensiamo al terzo valico, alla gronda, a un migliore collegamento con l’aeroporto di Sestri, sia a livello provinciale, dove abbiamo individuato nelle opere di contorno al nuovo Terminal di Vado Ligure (strada di scorrimento e casello di bossarino), nei miglioramenti dei collegamenti ferroviari con il Piemonte per merci e persone, nel completamento del raddoppio ferroviario di ponente opere imprescindibili. Ci trovano, infine, particolarmente favorevoli, per l’impatto che positivo che genererebbero per la nostra economia il definitivo completamento dell’Asti-Cuneo e la realizzazione della Carcare-Predosa”

La giornata organizzata dagli industriali savonesi, coordinata dal giornalista Gilberto Volpara, prevede i saluti di apertura del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, seguiti dall’intervento di Enrico Bertossi, presidente Unione Industriali Savona. Luigi Serra, vice presidente esecutivo Luiss Guido Carli, interverrà in merito a “L’ecosistema per l’innovazione e le sue variabili: oltre il sogno, l’idea e il progetto”. A seguire, la tavola rotonda introdotta e moderata da Oscar Giannino, alla presenza del presidente Uisv Enrico Bertossi, del presidente Piccola Industria di Confindustria Carlo Robiglio, del vice ministro a infrastrutture e trasporti Edoardo Rixi e del presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria Luciano Pasquale. In conclusione, gli interventi di Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, e Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.