IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, incontro dedicato alla sicurezza sul lavoro ricordando la tragedia dell’Acna evento foto

Si partirà dall’analisi dell’esplosione, avvenuta l’11 maggio 1979, del reparto "Cloruro di Alluminio"

Cairo Montenotte. L’Istituto di Istruzione Superiore “Federico Patetta” di Cairo Montenotte organizza mercoledì 7 novembre l’Incontro di Studio sul tema: “La sicurezza sul lavoro in Valbormida: testimonianze e prospettive” rivolto agli studenti del triennio superiore dei corsi tecnologici meccanico ed elettrotecnico (ex ITIS) e professionale industriale (ex IPSIA) della scuola.

Partendo dall’analisi dell’esplosione, avvenuta l’11 maggio 1979 del reparto “Cloruro di Alluminio” dell’Acna di Cengio (due morti e nove feriti tra i lavoratori) di cui – con l’aiuto di una serie di foto mai mostrate al pubblico – si analizzeranno le reali cause, la “lezione aperta” vuole approfondire le novità in materia antinfortunistica intervenute negli ultimi decenni e la situazione attuale in tema di sicurezza professionale in Italia (720 caduti sul lavoro nel corso dell’ultimo anno) e in Valbormida (due giovani morti durante l’attività lavorativa tra agosto e settembre 2018).

Nel corso dell’Incontro Luigi Pregliasco e Pasqualino Adriano Tardito, membri del Consiglio di Fabbrica dell’ACNA al momento della tragedia, presenteranno per la prima volta l’inchiesta che il sindacato svolse tra i 50 addetti del reparto per individuare le vere cause dell’esplosione e i rapporti di lavoro nella fabbrica. Si tratta di una delle prime occasioni in cui la componente operaia seppe interrogare sé stessa sulle condizioni di vita in uno stabilimento che ha segnato – nel bene e nel male – la vita della Val Bormida per oltre cent’anni.

Il racconto dei due lavoratori non è soltanto un’appassionante lezione “dal vivo” di storia sociale di un sindacato e di una comunità cresciuta attorno alla grande fabbrica ma – dal confronto con la sentenza del tribunale di Savona dell’85 e le perizie e le relazioni presentate in quell’occasione – può dire una parola inedita riguardo alle ragioni dell’esplosione: l’intervento di Pregliasco e Tardito, con l’ausilio del ricco materiale fotografico inedito potrà forse permettere agli studenti e agli intervenuti (l’incontro è aperto al pubblico) di avvicinarsi alla soluzione di un caso che, a distanza di quasi quarant’anni, non ha ancora trovato una spiegazione.

A seguire, l’ingegner Fulvio Porta, esperto del settore sicurezza e Rappresentante del Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Istituto, racconterà l’evoluzione normativa della sicurezza sul lavoro in Italia alla luce delle normative italiane ed europee intervenute a cavallo del Duemila. E’ previsto, inoltre, l’intervento di Andrea Pasa, segretario generale della Camera del Lavoro di Savona, sulle condizioni effettive della sicurezza sul lavoro in fabbrica in un contesto, quale quello provinciale, in cui troppo spesso la sicurezza è sacrificata sull’altare della precarietà.

L’incontro si terrà mercoledì 7 novembre dalle ore 9.30 alle ore 13 circa presso l’Aula Magna della Scuola di Polizia Penitenziaria in largo Caduti del Corpo di Polizia Penitenziaria a Cairo Montenotte (Savona). La cittadinanza è invitata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.