IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze ko a Taggia. Il Legino passa a Genova ed è quarto risultati

Sempre in testa il triumvirato delle squadre ponentine con le savonesi ad inseguire

In Promozione Girone A prosegue il dominio dell’Ospedaletti che supera anche il Celle con un inglese 0-2, ma i savonesi vendono cara la pelle crollando solo nel finale sui gol di Alasia al 71° e Miceli all’88°. I cellesi quindi restano in fondo alla graduatoria, nonostante una prestazione più che discreta. 

Cade anche il Ceriale che a Genova viene sconfitta di misura dal Mignanego che merita per abnegazione e per averci creduto di più rispetto ai ponentini. Cambiaso firma il gol del vantaggio al 34° mandando le squadre al riposo sull’1-0. Nel secondo tempo Di Mario pareggia al 61°, poi Savaia a pochi minuti dalla fine trova la zampata decisiva che manda in estasi i tifosi genovesi.

Vittoria incredibile della Loanesi che si impone sul Vallescrivia con un gol lampo di Insolito dopo appena qualche secondo decide la gara proprio all’indomani dell’addio di Flavio Ferraro dalla panchina dei rossoblù che quindi ritrovano l’appuntamento con la vittoria smuovendo la classifica. I loanesi superano in classifica proprio il Vallescrivia.

Il Taggia si conferma al secondo posto superando il Varazze che al contrario non riesce ad invertire il trend negativo che sta vivendo nonostante approcci meglio alla gara e passi in vantaggio con Guerrieri dopo 20’. I taggiaschi trovano il pari a 3’ dalla fine del primo tempo con Fiuzzi. Nel secondo tempo ci pensa il solito Rovella a marcare visita e a decidere la gara per il Taggia.

Bella gara fra Bragno ed Arenzano che si dividono la posta in palio con due gol per parte. Apre le danze la squadra bianco verde con Anselmo che fa partire una bomba dalla lunga distanza che si insacca imparabilmente alle spalle di Lucia. L’Arenzano reagisce e al 30° pareggia con un guizzo di Rusca, improvvisatosi bomber. I biancorossi completano la rimonta con Mancini che ribalta tutto firmando l’1-2. Ci pensa Stefanzl al 78° a salvare i savonesi che riescono quindi a trovare il pari.

Vola anche la Dianese che manda al tappeto la San Stevese e sale al terzo posto. I rossoblù ipotecano la vittoria con i gol di Burdisso e Canu nel primo tempo. Poi nel secondo tempo ancora Canu è cinico per lo 0-3, poco prima che Raguseo rimedi il cartellino rosso che spegne definitivamente le speranze dei locali. A Genova invece basta un gol alla Sestrese per battere il Serra Riccò. In realtà ne servono due perché Ansaldo la sbloccherebbe al 36°, ma l’arbitro vede un tocco di mano e la annulla. Non solo perché al 54° è Akkari a gonfiare la rete, ma in questo caso è la bandierina dell’assistente ad alzarsi. La festa è rimandata al 67° quando Zani la risolve dal limite dell’area. 

Infine il Legino supera la Voltrese grazie ad una rete di Morabito su calcio di rigore che giunge solamente a 3’. Per i savonesi la vittoria significa quarto posto, mentre i voltresi restano all’ultimo posto della classifica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.