IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sul Muretto di Alassio una piastrella intitolata ad Enrico Dell’Acqua, pioniere dell’esportazione italiana

La cerimonia di scopertura si terrà venerdì 19 ottobre alla 11

Alassio. Si terrà venerdì 19 ottobre alla 11 la scopertura della nuova mattonella del Muretto di Alassio intitolata a Enrico Dell’Acqua, pioniere dell’esportazione italiana.

Marco Melgrati, sindaco di Alassio, spiega l’idea di posizionare sul celebre monumento alassino: “Il Muretto è oggi un monumento universalmente riconosciuto che negli anni ha raccolto le firme dei più grandi artisti, uomini di spettacolo, sport e cultura che la storia ricordi. Nel tempo l’amministrazione comunale ha inteso dedicare una parte del prestigioso Muretto a quelle personalità che si sono distinte nella vita quali esempi di rettitudine, imprenditorialità, lungimiranza. Quando ho incontrato i rappresentanti dell’associazione intitolata alla memoria di Enrico Dell’Acqua, ho voluto approfondire la conoscenza di quest’uomo. Mi ha impressionato leggere parole come indagini di mercato, esportazione internazionale nella seconda metà dell’ottocento e sono onorato di poter vantare la piastrella di tale innovatore sul nostro Muretto, felice, così facendo, di farne rivivere la figura, le idee, le azioni: un esempio ancora oggi per molti”.

Alla cerimonia sarà presente il sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli: “Quest’anno – ricorda Antonelli – è un anniversario importante per l’aeroporto di Malpensa che anche gli abitanti di Alassio conoscono: 70 anni fa, un gruppo di visionari bustocchi hanno immaginato qualcosa che ha cambiato il mondo e cioè usare aerei (fino a quel momento utili solo per la guerra) per trasportare merci e unire i mercati. Proprio come il nostro concittadino Enrico Dell’Acqua, che un secolo prima immaginò quello che nessuno aveva previsto di fare e cioè produrre le nostre eccellenze non fuori dalla porta di casa, ma dall’altra parte del mondo. Dell’Acqua inventò il Made by Italy e cioè la capacità produttiva della regione d’origine con la sensazione del consumatore di acquistare sì un prodotto italiano, ma anche della sua nazione: insegnamenti di grande attualità oggi. Quello tra Alassio e Busto Arsizio è un rapporto consolidato in quanto la città del Muretto è sede della colonia bustocca “Sorriso dei bimbi” oggi più che mai centro aggregatore del turismo sostenibile, attento anche a coloro che risultano meno fortunati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.