IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Soccer Borghetto, Carparelli e mister Porcella: “Il gruppo è la nostra forza, siamo come una famiglia” risultati fotogallery

L'attaccante e l'allenatore commentano la vittoria sul Cervo e spendono parole d'elogio per la squadra. Primo obiettivo dichiarato: i 30 punti

Borghetto Santo Spirito. Un pareggio e due vittorie. La matricola Soccer Borghetto ha cominciato alla grande la sua prima avventura nel campionato di Prima Categoria e già si trova proiettata nei quartieri alti della classifica.

Prima Categoria: Soccer Borghetto

Noi siamo partiti con l’entusiasmo e la mentalità giusti per fare un buon campionato – spiega l’attaccante Marco Carparelli -. In queste tre partite abbiamo dimostrato di essere una squadra che può far bene. Noi cerchiamo di arrivare il più presto possibile a 30 punti, che sarebbe la zona salvezza. Affronteremo partita dopo partita come se fosse quella più importante e cercheremo di dare il massimo, come facciamo sempre”.

Sul campo del Cervo, i biancorossi si sono imposti per 4 a 1. Carparelli ha realizzato due gol: “Li dedico ai miei compagni, alla società, alla mia fidanzata e a mia figlia, perché sono sempre loro quelli che mi sopportano a casa, mi danno sempre morale, sostegno, mi danno la forza. Una dedica speciale va alla mia fidanzata e a mia figlia”.

Carparelli, che ha alle spalle un passato in Serie A, spende parole positive per la sua attuale società: “Sono soddisfattissimo perché per me è come se fosse una seconda famiglia. Con il presidente Andrea Ferrara ci conosciamo da quando siamo ragazzi, conosco la sua famiglia. Sono orgoglioso di far parte di questa società e di questa squadra“.

L’allenatore Rossano Porcella commenta così la partita: “La partita è stata preparata in settimana sulle basi delle conoscenze che avevamo del Cervo ed è stata una partita, come immaginavo, combattuta specie nel primo tempo, dove noi abbiamo sfruttato meglio la profondità e giocando sulla velocità dei nostri due esterni. Il 2 a 0 alla fine del primo tempo ci ha fatto un po’ arretrare il baricentro nel secondo, tanto che il 2 a 1 del Cervo ci ha messo un attimino in difficoltà, ma un minuto dopo Carparelli su punizione ha sigillato il 3 a 1; poi c’è stato il bellissimo 4-1 per concludere la giornata”.

Una gran partita dei miei ragazzi – prosegue il mister – che si sono impegnati anche dal punto di vista atletico, si è visto un miglioramento sostanziale e secondo me in questa partita ne avevamo forse un pelo di più del Cervo che comunque fino al 3 a 1 ha fatto una partita alla pari con noi. Importanti per noi sono stati i colpi dei singoli e la forza di gruppo che abbiamo, perché siamo quasi come una famiglia e quelli che entrano dalla panchina entrano come fossero dei titolari. Questa è la mia fortuna di quest’anno“.

L’ottimo avvio in campionato soddisfa Porcella, ma non lo sorprende: “Sono soddisfatto, è un risultato che rispecchia quello che noi stiamo facendo dai primi di agosto. Non era facile giocare qua a Cervo e sicuramente con la Letimbro, dove abbiamo pareggiato l’unica partita, potevamo con un po’ di fortuna, avere qualche punto in più. Però per una neopromossa essere qua alla terza giornata con 7 punti è un traguardo importantissimo, per la consapevolezza e per le partite future: domenica c’è il derby quindi per noi sarà un motivo d’orgoglio in più arrivare con una situazione di classifica veramente positiva”.

Porcella conferma l’intento di pensare prima di tutto alla salvezza. “L’obiettivo – ribadisce – è arrivare al più presto ai 30 punti che secondo me rappresentano la salvezza matematica. Non mi nascondo nel dire che questi ragazzi mi stanno stupendo ogni giorno di più. Il Soccer Borghetto deve ringraziare questi 25 giocatori che abbiamo in rosa perché non sono solo giocatori ma sono 25 uomini, che si buttano nel fuoco per la società, per me, per i compagni. Questa è la vera forza del gruppo. Se nelle prossime partite i risultati continueranno ad essere positivi come sono adesso, probabilmente man mano alzeremo l’asticella. Per ora il nostro obiettivo è andare a fare un campionato di centro classifica, con uno sguardo all’alta classifica: visto che ci siamo balliamo con loro”.

Interviste di Massimo Speedy Vaccarezza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.