IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Schianto sull’Aurelia tra Borgio e Finale, identificata l’auto pirata fotogallery

Rintracciata la vettura, decisive le testimonianze e le telecamere: al vaglio la posizione della conducente

Finale Ligure. Anche il ragazzo alla guida del Ducati Monster rimasto ferito avrebbe riconosciuto l’auto responsabile dell’incidente stradale avvenuto nel pomeriggio di ieri a Finale Ligure, lungo la via Aurelia, al confine con Borgio Verezzi.

La vettura, che sarebbe intestata ad una donna rumena, è stata rintracciata dagli agenti della polizia municipale finalese al termine delle indagini sul sinistro: grazie ai rilievi, ad altre testimonianze e alle immagini delle telecamere i vigili sono riusciti a risalire alla vettura che si è data alla fuga dopo aver provocato la carambola con la moto e una Vespa 125 con a bordo una coppia, un uomo e una donna, anch’essi rimasti feriti nell’incidente stradale.

L’auto si era immediatamente allontanata, facendo scattare gli accertamenti della polizia municipale. Sul posto hanno operato i vigili del fuoco, i medici del servizio sanitario d’emergenza e tre ambulanze della Croce Bianca di Borgio Verezzi: i tre feriti sono stati portati in codice giallo all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Secondo quanto accertato sulla dinamica, quando il ragazzo sulla Ducati si è accinto a sorpassarla (nel tratto c’è la striscia bianca discontinua), l’automobilista alla guida dell’auto si sarebbe allargato a sua volta urtandolo, così il motociclista avrebbe perso il controllo del mezzo finendo per schiantarsi contro la Vespa che proveniva dalla direzione opposta, in direzione Pietra Ligure. 

Oltre alla testimonianza decisiva di uno dei feriti, decisive sono state le telecamere all’ingresso e all’uscita della galleria della Caprazoppa, che avrebbero ripreso la scena dell’incidente.

L’auto risulta intestata ad una donna rumena, già ascoltata dagli agenti: per lei, se confermata alla guida del mezzo, potrebbe scattare una denuncia per omissione di soccorso e sinistro stradale, tuttavia le indagini della polizia municipale finalese sono ancora in corso: altri testimoni in queste ore sono sentiti presso il Comando finalese, con l’obiettivo di attribuire con eventuali responsabilità.

La polizia municipale di Finale Ligure invita tutti coloro che avessero assistito all’incidente a recarsi presso gli uffici per rendere la propria versione dei fatti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.