IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari vittoriosa, Angelini: “I ragazzi hanno dimostrato di voler fare gruppo e saper tenere di testa” risultati

Tra le note positive, l'esordio del nuovo arrivato Nebojša Vušković

Savona. Il forte ridimensionamento estivo aveva posto parecchi interrogativi sul valore della Rari Nantes Savona; una squadra che, fatta eccezione per alcune pedine, quest’anno ha una rosa composta in gran parte da giovani. La dirigenza biancorossa, facendo di necessità virtù, ha scelto di valorizzare i migliori ragazzi cresciuti nel proprio vivaio portandoli a competere nel massimo campionato nazionale.

Rari Nantes Savona - V.K.Mornar Split

Dopo le prime uscite tra Coppa Italia e Len Euro Cup, nelle quali erano emerse inevitabili lacune ma anche buone basi da cui partire, con tanto di un pareggio ed una vittoria a fronte delle quattro sconfitte, ieri i biancorossi erano chiamati all’esordio stagionale in Serie A1.

L’esito del primo incontro, con la Florentia, è stato al di sopra delle aspettative, con una vittoria per 7-5, frutto di una prestazione molto positiva. “Più che per il risultato – dichiara l’allenatore Alberto Angelini -, che ovviamente male non fa, sono contento per l’atteggiamento della squadra che può andare sotto, in campionato ci sta, ma bisogna tenere di testa per poi uscire nella parte finale. Questa può essere una metafora per la partita di oggi ma anche per tutto il campionato. Noi prenderemo botte quest’anno, magari anche qualche goleada viste le prossime partite, ma dobbiamo capire che è una Maratona, non sono 100 metri, quindi dobbiamo tenere di testa che è la cosa più importante, fare gruppo e i ragazzi stasera hanno dimostrato di volerlo fare“.

La rosa della squadra savonese ha un’età media molto bassa. “Per quello che mi riguarda è anche troppo giovane, perché esporre i giovani a tutta questa pressione non è troppo istruttivo. Però ormai la squadra è questa, ognuno deve fare il suo ruolo, io devo cercare di limitare questi danni e poi faremo i conti alla fine“.

Una partenza sofferta, poi nella seconda metà di gara i biancorossi hanno ribaltato il risultato. “Gli errori erano quelli di concentrazione, ci siamo persi gli uomini su certe azioni negli uno contro uno che sono la base di questo sport. A tutti piacerebbe giocare senza contatto ma bisogna farlo e se non superiamo quella barriera perderemo sempre. Lo hanno fatto, poi siamo stati premiati e questo ovviamente è merito dei ragazzi“.

La permanenza in Serie A1 è l’obiettivo stagionale della Rari Nantes Savona, in un campionato che non pare avere squadre predestinate alla retrocessione. “Quest’anno per noi ci sono alcune partite impossibili e le altre tutte difficili – conclude Angelini -. Non dobbiamo rischiare di essere una squadra materasso, già oggi abbiamo fatto tre punti quindi ci siamo tolti questo peso. Però il cammino è lunghissimo, adesso dobbiamo inserire il nuovo ragazzo che è arrivato ieri e sono sicuro che tra qualche tempo sarà importante per questa squadra“.

Il riferimento è a Nebojša Vušković, attaccante montenegrino classe 2000, giunto venerdì sera e subito schierato per alcuni minuti, destando subito un’ottima impressione. Giunto a Savona grazie all’interessamento dell’ex Mirko Vičević, Vušković proviene dalla Vaterpolo Akademija Kotor.

Ieri, oltre al suo esordio, ci sono stati altri due debutto in Serie A1 tra le fila savonesi, quelli di Filippo Corio e Giacomo Novara, peraltro già scesi in vasca in Coppa Italia e Len Euro Cup.

Chiusura con le parole del presidente della Rari Nantes Savona, Maurizio Maricone: “Siamo soddisfatti perché i ragazzi hanno fatto l’impossibile contro una squadra che è rimasta invariata dall’anno scorso. Siamo contenti della scelta fatta di puntare sui giovani“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.