IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Paura a porto Vado, traghetto Corsica Ferries rompe gli ormeggi foto

Un Hsc ha rotto tutti e quattro gli ormeggi ed ha iniziato ad andare alla deriva avvicinandosi pericolosamente ad un'altra nave in sosta

Vado Ligure. Anche le navi della Corsica Sardinia Ferries sono state vittime della violentissima mareggiata che oggi pomeriggio si è abbattuta sul litorale di Vado Ligure e, più in generale, di tutto il savonese e la Liguria.

Traghetto Corsica Ferries in balia delle onde

Oggi al molo di Vado Ligure erano attraccate quattro navi. Nel corso del pomeriggio, la violenza delle onde ha rotto “a rotazione” gli ormeggi di tutti e quattro i traghetti. Grazie all’impegno del personale della compagnia, i cavi sono stati sostituiti di volta in volta.

Se nel caso, ad esempio, della Sardinia Regina (attraccata al molo nord) non si sono avuti danni particolari, nel caso del Corsica Express III si è rischiato molto di peggio. Il piccolo Hsc, infatti, ha rotto tutti e quattro gli ormeggi ed ha iniziato ad andare alla deriva avvicinandosi pericolosamente ad un’altra nave in sosta a breve distanza. Per fortuna, il personale a bordo è riuscito prontamente ad accendere i motori e ad effettuare una manovra di allontanamento. Grazie a due rimorchiatori ed al coordinamento della guardia costiera, la nave sarà prontamente messa in sicurezza.

Sorte simile ha interessato la Sardinia Vera e la Corsica Marina II, entrambe vicine al molo Bricchetto. La forza del mare, infatti, ha spinto le due navi a pochi metri di distanza l’una dall’altra e, da terra, sembrava fossero destinate a scontrarsi. Per fortuna, però, il contatto non c’è stato e le due imbarcazioni si sono limitate a “ballare” tra di loro sotto la spinta del moto ondoso di questa giornata di violento maltempo.

Il mare non ha risparmiato nemmeno la “parte a terra” del terminal: il mare, infatti, ha invaso l’area di imbarco, trasformatasi rapidamente in una “piscina”, e perciò la palazzina sede della compagnia marittima è stata evacuata di tutto il personale e dei visitatori presenti al suo interno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.