IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, al via la campagna di sensibilizzazione contro le aggressioni agli operatori sanitari

Primo appuntamento sabato alle 15 in piazza San Nicolò a Pietra Ligure

Loano. Prenderà il via sabato 20 ottobre la campagna di sensibilizzazione contro le aggressioni agli operatori sanitari promossa dall’Asd Krav Maga Parabellum di Loano con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

Nel 2013 l’associazione sportiva loanese ha avviato il progetto “Araba Fenice”, il cui obiettivo è quello di fornire al personale sanitario gli strumenti e le competenze per identificare, valutare e gestire le situazioni potenzialmente a rischio che potrebbero verificarsi durante lo svolgimento del proprio lavoro.

La campagna di sensibilizzazione si inserisce nel solco dell’attività realizzata finora dall’associazione e prevede l’allestimento di gazebo informativi nelle vie e nelle piazze principali dei quattro comuni savonesi nei quali è presente un presidio ospedaliero: Savona con l’ospedale San Paolo, Albenga con l’ospedale Santa Maria di Misericordia, Cairo Montenotte con l’ospedale San Giuseppe e Pietra Ligure con il Santa Corona.

Il primo appuntamento si svolgerà sabato 20 ottobre dalle 15 in piazza San Nicolò a Pietra Ligure. Nella sua attività informativa itinerante rivolta alla cittadinanza, lo staff di Krav Maga Parabellum sarà coadiuvato dagli infermieri iscritti all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Savona e dal comitato provinciale Csen.

Presso il gazebo sarà possibile incontrare gli operatori sanitari e sarà disponibile materiale informativo riguardante le aggressioni al personale sanitario, un fenomeno che, come spiegato dal presidente di Krav Maga Parabellum Davide Carosa, è “in forte aumento e diffuso su tutto il territorio nazionale”. Lo slogan della campagna è “Le mani che aiutano hanno più valore di quelle che percuotono”.

Il secondo incontro si terrà sabato 10 novembre dalle 15 in piazza Rocca a Loano, città in cui il progetto “Araba Fenice” è nato.

Davide Carosa, presidente di Krav Magar Parabellum e infermiere presso il Ser.T di Asl2, commenta: “Ci fa molto piacere che non soltanto le cinque amministrazioni comunali interessate direttamente da questa iniziativa ma anche altri Comuni abbiano voluto patrocinare questa iniziativa: dunque grazie ai Comuni di Borghetto Santo Spirito, Tovo San Giacomo e Giustenice per la grande sensibilità dimostrata nei confronti di questo argomento, purtroppo sempre più attuale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.