IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

LNI Savona, Regata di Colombo: successo della piccola Francy foto

L'Illimit di sei metri timonato da Francesco Goinavi precede Fylla e Blue Witch

Albisola Superiore. La tramontana a 18 nodi sulla linea di partenza ha strigliato a dovere gli equipaggi mentre spazzava via la polvere estiva dalle manovre e dai… manovratori. E qualcuna delle ventuno barche partenti ha anche pagato dazio, visti i tre ritiri oltre ad una barca d’alta classifica che ha preso il via fuori tempo massimo e non è quindi a sua volta entrata in classifica, azzerando completamente la divisione ORC Crociera.

Al termine del primo giro il vento è salito a 20-25 nodi sulla boa ad un miglio al largo di Albisola, dove si è svolta la Regata di Colombo organizzata dalla LNI Savona, con il comitato di regata capitanato dal giudice Fiv Stefano Carattino, che di solito sta “dall’altra parte” della scena, al timone di Wing o del gozzo a vela latina Beigua.

Nonostante il vento forte, al largo c’era un onda poco formata, e sulla boa sottocosta il vento era invece decisamente più maneggevole, ma bisognava fare attenzione ad alcune zone di scarso: forse proprio questi due fattori sono risultati determinanti nella classifica della divisione Gran Crociera che registra il successo in tempo corretto della piccola Francy, Illimit di sei metri al timone di Francesco Goinavi della LNI Savona, che ha preceduto barche lunghe il doppio lasciando il secondo posto a Fylla, Hanse 371 di Gianfranco Gaiotti del Savona Yacht Club, e il terzo a Blue Witch, Baltic 38 di Carlo Roso, Valter Zunino e G. Barile della LNI Savona.

Un esito un po’ a sorpresa, ma non troppo perché Francy non è nuova a questi exploit, svelato in parte dalla sequenza fotografica della partenza che mostra un buon avvio della grintosa sei metri nel gruppo di testa, con mezzo minuto di vantaggio su Fylla, un po’ attardata: quest’ultima taglierà comunque per prima la linea di arrivo, ben dieci minuti prima della piccola vincitrice in tempo compensato, ma senza aver rimontato anche e proprio quei preziosi secondi persi al via. L’altra parte del merito di Francy è stata nella strategia di evitare di farsi coprire (e fermare) dalle vele delle avversarie più grandi e nella tattica di prolungare il veloce bordo di partenza, quando le prime a virare erano state rallentate da una zona di scarso del vento.

Come tradizione, la regata è abbinata alla manifestazione Navigando contro il male, che quest’anno ha devoluto le quote di iscrizione alla sezione savonese dell’Associazione Italiana Per la Donazione Organi Tessuti e Cellule. di cui ricorre il 45° anno di fondazione.

La classifica:

Regata di Colombo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.