Corteo antifascista, Savona "ricoperta" di adesivi e manifesti: la protesta di un lettore - IVG.it
Civiltà

Corteo antifascista, Savona “ricoperta” di adesivi e manifesti: la protesta di un lettore fotogallery

"E' scandaloso comportarsi così. Chi ha fatto questo dovrebbe risponderne civilmente risarcendo i danni alla città"

Savona. “Ma è normale che certi personaggi lordino Savona con adesivi manifestini attaccati ai muri con colla e scotch sporcando dappertutto? Mi chiedo da che parte siano i veri fascisti, che non hanno rispetto di nulla”. E’ questo il dubbio di un lettore di IVG.it di fronte alla grande quantità di adesivi di “Savona Antifascista” e di manifesti “promozionali” della manifestazione che si terrà quest’oggi nella città della Torretta.

Adesivi e manifesti non sono sempre stati affissi negli spazi e nelle plance a loro dedicati e, al di là del messaggio politico o ideologico dei quali sono portatori, secondo qualcuno questo tipo di “affissione abusiva” è tutt’altro che accettabile.

“Gli organizzatori (presumo abbiano stampato loro il materiale) è bene che ripuliscano tutto al più presto. Pali e segnali stradali pieni di adesivi, cassette Enel e palazzi con manifestini. Un manifesto è stato addirittura attaccato al marmo che riveste la facciata del palazzo della Provincia. E’ scandaloso comportarsi così. Chi ha fatto questo dovrebbe risponderne civilmente risarcendo i danni alla città”.

leggi anche
Manifestazione antifascista a Savona
Reazione
Savona, corteo antifascista tra le polemiche. Il sindaco Caprioglio: “Vergognosi i cori contro Prefetto e forze dell’ordine”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.