IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Confcommercio e Ascom lanciano il questionario “positivo”: “Savona ha grande potenziale, capiamo come sfruttarlo” foto

Distribuito ai commercianti, ha l'obiettivo di raccogliere idee: "Basta mugugno, teniamo alta la testa"

Savona. “Quando siamo andati ad Alba, siamo stati salutati così: ‘Arrivano quelli del mugugno’. E’ ora di smetterla”. Usa parole forti, il presidente di Confcommercio Savona Vincenzo Bertino per presentare la nuova iniziativa realizzata insieme ad Ascom: un questionario per capire l’opinione dei commercianti sulla città di Savona, quali siano i punti di forza della città della Torretta e la percezione che ne hanno gli operatori del settore.

“Il tessuto imprenditoriale italiano – spiegano da Confcommercio – è costituito sempre più dal settore terziario: in Italia raggiunge il 74% ed in Liguria arriva al 76%. Anche per questo motivo è molto importante prestare particolare attenzione alle esigenze ed ai bisogni delle imprese che ‘animano’ la nostra nazione. Così anche noi abbiamo pensato di dare voce al commercio savonese, che ha un ruolo di vitale importanza per la città e spesso non gode della giusta considerazione”.

Il questionario verte su alcune semplici domande, volte a comprendere quanto i negozianti si sentano parte attiva della città e quale percezione ne abbiano. Sarà consegnato a tutti i commercianti savonesi e sarà disponibile anche online. “Dal questionario ci aspettiamo che emergano delle idee – spiega la vicepresidente di Ascom, Laura Filippi – l’obiettivo è quello di conoscere al meglio il tessuto commerciale per farsi poi portavoce con le istituzioni delle problematiche ed anche delle peculiarità che incontrano i commercianti nella gestione delle loro aziende”.

Annamaria Torterolo laura filippi Fabrizio Cupis Umberto torcello

“Questo strumento – ha aggiunto Fabrizio Cupis, presidente di Ascom – servirà a delineare punti di forza e difficoltà dei vari quartieri, e soprattutto sarà fondamentale per ‘pesare’ l’attuale tessuto commerciale in rapporto al potenziale della città. Noi riteniamo che Savona abbia un enorme potenziale non sfruttato, lo sosteniamo da tempo: con questa iniziativa speriamo che i commercianti, ma anche le istituzioni, ne prendano consapevolezza”.

“Quest’estate, che si preannunciava drammatica, c’è stato invece un piccolo recupero in termini di presenze – ha rivelato poi Umberto Torcello, funzionario di Confcommercio – Con il questionario vogliamo raccogliere proposte per il prossimo anno per non perdere e anzi cavalcare questo piccolo ‘volano’: cercheremo di presentarci all’amministrazione con dei progetti concreti”.

Per tutte queste ragioni il questionario è volutamente formulato con un taglio “positivo”, chiedendo per quali motivi Savona piace ma non quelli per cui può non piacere. “D’altronde le criticità della città sono ben note e sotto gli occhi di tutti – spiega Cupis – quello che ci interessa ora invece è capire su cosa puntare”.

“Basta lamentarsi – è il motto di Bertino – e basta accettare senza dire niente. Tante realtà se ne sono andate e non si è quasi protestato. Qualcuno vuole uccidere questa città: noi non glielo permetteremo. Proveremo a fare un percorso per cambiare questa città con le idee. Continueremo a tenere alta la testa, e nessuno ce la farà abbassare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.