IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione 2016, al via le procedure contributive a favore delle attività danneggiate

Lo annuncia il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Angelo Vaccarezza.

Provincia. “Il 24 e 25 dicembre 2016 il territorio della provincia di Savona è stato colpito da eventi di calamità naturale per i quali è stato riconosciuto lo stato di emergenza da parte del consiglio dei ministri. A seguito di ciò, è stato istituito un bando per concedere contributi alle attività economiche e produttive che hanno subito danni a causa dei gravi eventi atmosferici”. Lo annuncia il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Angelo Vaccarezza.

Possono presentare domanda di ammissione al contributo le attività economiche e produttive non agricole che hanno subito danni (delocalizzazione dell’immobile distrutto o danneggiato e dichiarato inagibile; ripristino strutturale e funzionale dell’immobile; ripristino o sostituzione di macchinari danneggiati o distrutti; acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti danneggiati o distrutti) a seguito degli eventi sopra citati, che hanno presentato la segnalazione del danno nei termini e con le modalità previste e che non hanno cessato l’attività al momento della presentazione della domanda allegata al bando.

La richiesta di contributo, compilata secondo la modulistica presente nel bando, deve essere presentata dal legale rappresentante dell’attività (tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o posta elettronica certificata) alla Camera di Commercio territorialmente competente, a partire dal 13 ottobre 2018 e sino al termine ultimo di mercoledì 21 novembre 2018.

La Camera di Commercio provvede poi all’istruttoria delle domande di contributo entro 30 giorni decorrenti dal termine ultimo di presentazione delle domande, finalizzata alla determinazione dei danni effettivamente ammissibili a contributo e dei contributi massimi concedibili, provvedendo infine alla determinazione degli importi autorizzabili, per l’effettiva attivazione dei previsti finanziamenti agevolati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.