IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, il Comune vara 14 nuove opere pubbliche: “Cambieranno il volto della città” fotogallery

Parcheggi pluripiano, nuove passeggiate, adeguamenti sismici e un pontile circolare in zona Torrione

Alassio. Sono 14 i progetti destinati a cambiare il volto di Alassio, che, grazie a una finestra di 950mila euro autorizzata nel Patto di Stabilità, prenderanno il via entro la fine dell’anno.

alassio passeggiata torrione

“Si tratta di opere che questa amministrazione ritiene fondamentali per lo sviluppo della città, per dare risposta a problematiche esistenti e per tornare a fare di Alassio la perla della Liguria – afferma il primo cittadino di Alassio, Marco Melgrati – In alcuni casi si tratta di opere che già sono state inserite nel piano triennale approvato nello scorso Consiglio Comunale e che grazie a questa ‘finestra’ economica potranno essere progettate”.

Gli incarichi di progettazione dovranno essere affidati entro il 31 dicembre di quest’anno. “Quello della progettazione – gli fa eco l’assessore ai Lavori Pubblici, Rocco Invernizzi – è il primo step nella realizzazione di un’opera. Quello successivo sarà ovviamente quello di individuare le risorse per finanziarne l’esecuzione; inoltre avere i progetti pronti ci permetterà di individuare anche finanziamenti europei”.

Questo l’elenco delle opere:
• Realizzazione di parcheggio pluripiano in Via Pera: totalmente a rotazione prefabbricato e realizzabile in due lotti separati che al piano terra potrà ospitare il mercato coperto
• Ristrutturazione della Passeggiata Ciccione – completamento
• Riqualificazione e restauro conservativo del Palazzo Comunale
• Realizzazione di parcheggio pubblico in Via Chiusetta
• Realizzazione di copertura zona manifestazioni presso Parco San Rocco
• Progetto pennello ostruzionistico zona Ex Adelasia: consentirà di recuperare oltre cento metri di spiaggi e fungerà da difesa del litorale della zona costiera di levante
• Progettazione rifacimento impianti Biblioteca Civica R.Deaglio
• Adeguamento Sismico Edificio Ex Caffetteria Villa Fiske dove troverà spazio la scuola d’infanzia, immersa nel meraviglioso parco della villa
• Realizzazione pista ciclabile tratto Via Delle Palme-Laigueglia
• Progetto di razionalizzazione e riqualificazione dell’arredo urbano, dei giardini e della viabilità pedonale. Si interverrà principalmente sui tre accessi della città: da Laiguegli, Albenga e dall’Aurelia Bis oltre che nella pinetina (zona ex Caravelle) su Passeggiata Cadorna
• Progettazione della copertura dell’Impianto Sportivo di Via Dell’Oro (Bocciofila)
• Riqualificazione del Palazzetto dello Sport attraverso il rifacimento della copertura e dell’impiantistica e la realizzazione del Campo da Basket esterno
• Ristrutturazione e riqualificazione di Piazza Airaldi Durante e Piazza Paccini
• Progetto nuovo pontile Passeggiata Baracca presso Zona Torrione

“I primi lavori che partiranno – aggiunge Invernizzi – oltre a Passeggiata Graf e Passeggiata Baracca che prenderanno il via a novembre, saranno quelli del primo lotto parcheggio pluripiano di Via Pera e quelli relativi all’adeguamento della caffetteria di Villa Fiske affinchè già dal prossimo anno scolastico possa ospitare l’asilo comunale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Amagni

    Splendidi progetti. Personalmente credo però che la priorità dovrebbe averla il depuratore: Alassio dipende dal turismo e i turisti se si creano situazioni di divieto di balneabilità scappano e non tornano. Anche quest’anno ad agosto il mare è stato spesso lurido, e a Laigueglia per qualche giorno con il divieto di balneabilità. Posso solo immaginare la problematica colossale della sua realizzazione, ma credo davvero che dovrebbe avere la priorità uno! Melgrati può farcela.