Ragazzo rapinato a Laigueglia, il suo racconto: "Grazie alla guardia giurata che ha bloccato i malviventi" - IVG.it
Come è andata

Ragazzo rapinato a Laigueglia, il suo racconto: “Grazie alla guardia giurata che ha bloccato i malviventi”

Le parole del giovane vittima di una rapina

controlli carabinieri savona notte

Laigueglia. “Devo ringraziare una guardia giurata, Andrea B., che si trovava sul lato opposto della strada e che ha fermato i due rapinatori, recuperando già parte della refurtiva”. Inizia così il racconto di Filippo, il giovane di Garlenda che era stato rapinato nella notte tra i 10 e l’11 agosto a Laigueglia, quando due malviventi gli hanno rubato tre bracciali d’oro, spintonandolo via e tentando la fuga.

“E’ stato letteralmente un vero eroe – aggiunge -, ha fatto tutto da solo prima che arrivassero i carabinieri. I rapinatori nordafricani erano tre, due arrestati e uno fuggito” aggiunge Filippo.

“Il maggiorenne dei due arrestati ha numerosi precedenti penali e forse, dopo la sentenza del giudice di ieri dove io ho testimoniato, verrà messo in prigione per i numerosi reati commessi…”.

Per guadagnarsi la fuga, i due hanno finto di avere anche un coltello in tasca.

leggi anche
Carabinieri notte
Complici
Laigueglia, rubano tre bracciali d’oro da 2000 euro e fuggono: individuati e fermati dai carabinieri

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.