IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Potature alberi e piante, Finale Ligure Viva ribatte a Guzzi: “L’assessore si arrampica sugli specchi…” foto

Il movimento civico finalese non arretra rispetto alla polemica: "Interventi senza programmazione e senza tempestività"

Finale Ligure. Non si placa la polemica tra l’assessore ai lavori pubblici Andrea Guzzi e Finale Ligure Viva in merito al programma di potatura messa in atto in questi giorni, in piena stagione estiva, con lavori e interventi finiti al centro dello scontro politico, senza contare le proteste e i disagi per cittadini e turisti.

Commenta compatto tutto il gruppo civico attualmente seduto ai banchi della minoranza con il consigliere Sergio Colombo: “L’assessore si arrampica sugli specchi pur di non voler ammettere di avere agito senza programmazione e senza tempestività. A tal proposito vorremmo chiarire alcuni punti: in prima istanza perché si è aspettato che arrivasse una segnalazione dal comando dei vigili del pericolo dato dalla copertura della segnaletica del tratto di corso Europa a Finalpia ad opera delle fronde degli alberi?”.

“Inoltre, se davvero questo era il problema, come mai su tre alberi vicini a questa segnaletica ne è stato lasciato proprio uno che copre il semaforo? Infine, se davvero c’è stata programmazione, come mai i lavori non sono stati svolti nel corso di tutti quei mesi in cui la vicina via Drione era chiusa, ottimizzando in una sola tornata tutto ciò di cui necessitava il quartiere?”.

Prosegue Finale Ligure Viva: “Per quanto riguarda invece i pini pericolanti, era un problema segnalato da tempo: perché si è aspettato agosto, in piena stagione turistica, per tagliarli? In questo modo si è messa anche a rischio l’incolumità di molti turisti. Un pino era già caduto su un’autovettura, danneggiandola, molti mesi prima”.

“L’assessore sarcasticamente, nelle sue ultime dichiarazioni, ci ringrazia affermando che gli abbiamo dato opportunità di fare chiarezza sui lavori svolti. Semmai, al contrario, noi ringraziamo lui per averci dato l’opportunità di mettere in luce, una volta di più, tutta una serie di lavori svolti senza criterio e senza programmazione, realizzati male e giustificati ancora peggio” conclude Finale Ligure Viva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.