Guardie Eco-Zoofile del savonese, la campagna "Non farmi morire": tutela per gli animali marini - IVG.it
Protezione

Guardie Eco-Zoofile del savonese, la campagna “Non farmi morire”: tutela per gli animali marini

L'appello dell'organizzazione: "Granchi, paguri, patelle, messi nel secchiello possono morire in pochi minuti"

granchio

Savona. Un appello da parte delle Guardie Eco-Zoofile della provincia di Savona (Oipa) per questa estate 2018, anche a seguito delle segnalazioni arrivate alla sezione savonese. Obiettivo: la tutela degli animali e delle specie marine. “Non farmi morire” è lo slogan scelto per la campagna estiva.

“Gli animali marini sono essere viventi e sono fondamentali per il nostro ecosistema. Scopri il loro meraviglioso mondo, tuffati in acqua con maschera e pinne, limitati ad osservarli nel loro ambiente naturale. Un granchio, un paguro, una patella hanno bisogno del loro mare, messi in un secchiello d’acqua in poco tempo muoiono: l’acqua nel secchiello raggiunge alte temperature in pochi minuti, per loro fatali” spiegano.

“Gioca ad esplorare, non con la loro vita”. E l’organizzazione per la protezione degli animali aggiunge: “Oltre che moralmente scorretto, fare male a questi animaletti è vietato dalla legge e perseguibile penalmente, in caso di maltrattamenti è prevista anche una sanzione salata”.

E il nucleo savonese Oipa: “Guardare ma non toccare, non giocate o fate male a questi animaletti del mare, fondamentali per l’ambiente marino”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.