Crollo A10, il capitano del Genoa Criscito: "Ero sul ponte 10 minuti prima del crollo" - IVG.it
Sliding doors

Crollo A10, il capitano del Genoa Criscito: “Ero sul ponte 10 minuti prima del crollo”

Il calciatore è salvo, ma comprensibilmente scosso: "Non è possibile che un ponte di una autostrada possa crollare in questo modo"

Crollato ponte Morandi a Genova

Genova. “Ero sul ponte 10 minuti prima del crollo”. Può davvero definirsi un miracolato Domenico Criscito, il capitano del Genoa, transitato in auto sul viadotto Morandi insieme alla famiglia pochissimi minuti prima della tragedia.

A dimostrarlo, nel modo più agghiacciante, un video su Instagram girato in auto proprio mentre la vettura transita sul ponte. “Che ore sono?” si sente chiedere il figlio del calciatore. E la risposta è “le 11.40″, ossia esattamente 10 minuti prima dello spaventoso crollo.

E’ stato lo stesso Criscito a rassicurare poi amici e tifosi con un messaggio sui social network. “Scrivo per tutti quelli che mi stanno scrivendo preoccupandosi di me e la mia famiglia. Stiamo tutti bene anche se siamo passati su quel ponte esattamente dieci minuti prima del crollo. Sono vicino a tutte le famiglie delle vittime”.

C’è spazio anche per una riflessione e per la rabbia: “Non è possibile che un ponte di una autostrada possa crollare in questo modo… NON E’ POSSIBILE! Bisogna fare qualcosa per questo paese, la gente scappa proprio per queste cose. Abbiamo bisogno di sicurezza, abbiamo bisogno che qualcuno faccia qualcosa. Questo è uno schifo!!!”.

leggi anche
Crollato ponte Morandi a Genova
Il giorno più buio
Un anno dalla tragedia di ponte Morandi, tutte le commemorazioni in provincia di Savona
A tre mesi dal crollo del ponte Morandi il ricordo delle vittime
Tanta amarezza
Lo sfogo di un vigile del fuoco: “Il Governo ci abbandona. Vittime del Morandi uccise due volte”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.