Pugno duro

Alassio, sorpresi a “bivaccare” in stazione dagli agenti della municipale: scattano dodici Daspo urbani

Melgrati: “Non deve calare l'attenzione sul territorio”

Controlli delle forze dell'ordine in stazione ad Alassio

Alassio. Proseguono i controlli anti-abusivismo portati avanti dalla polizia municipale sul territorio alassino. Questa mattina, gli agenti sono intervenuti presso la stazione ferroviaria di Alassio, spesso rifugio per sbandati e senzatetto.

Gli uomini della municipale alassina, coordinati dal comandante Francesco Parella, sono saliti al primo piano della struttura e, nel locale antistante la sala d’aspetto, hanno trovato e identificato 12 persone (9 italiani e 3 romeni), che si erano accampati con cartoni e coperte. Per loro è stato subito applicato il decreto Minniti ed è quindi scattato il Daspo urbano.

Con un’idropulitrice, grazie al pronto intervento dell’azienda che svolge il servizio di nettezza urbana, è stata poi prontamente bonificata l’area.

“Non deve calare l’attenzione sul territorio, – ha commentato il sindaco Marco Melgrati, subito informato dell’operazione. – L’obiettivo e restituire ad Alassio il decoro che merita e certo terremo alta l’attenzione anche dopo Ferragosto e le vacanze”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.