Polemica

“W Salvini e il Duce”, bufera sul vocalist del “Varazze Music Festival”. Il vice sindaco Piacentini: “Dovrà chiedere scusa”

Dure reazioni per la frase pronunciata dallo speaker alla fine della serata varazzina

Varazze Music Festival

Varazze. “Sicuramente prenderemo provvedimenti e abbiamo convocato il dj che ha pronunciato quella frase”. Così il vice sindaco di Varazze, con delega al turismo, Filippo Piacentini interviene sul caso del vocalist e dj chiavarese Mc Cody (Corrado Carniglia), finito nella bufera per le sue dichiarazioni pronunciate al termine della serata di sabato scorso durante il Varazze Music Festival.

Mc Cody era uno dei vocalist, ecco cosa ha detto: “Grazie a Dio non c’è più la Festa dell’Unità e non ci sono più nemmeno i comunisti. W Salvini e il Duce”. Ovviamente le parole pronunciate dal dj hanno scatenato reazioni e commenti, sui social ma anche nella comunità varazzina, in molti rimasti sconcertati da questa frase pronunciata da un dj al termine di un evento musicale. “Uno schifo” è stato il commento più virale.

Il Comune di Varazze e l’organizzazione dell’evento hanno preso fortemente le distanze dal dj, che sarebbe intervenuto durante la serata in sostituzione di un altro speaker che all’ultimo non ha potuto prendere parte all’evento. “La sua presenza è stata decisa dal gruppo di artisti, proprio poco prima dell’inizio della serata, l’amministrazione comunale e pare la stessa organizzazione non erano a conoscenza della sua presenza”.

“Evidentemente si è sentito in dovere di dire la sua… Dovrà presentare le sue scuse pubbliche per quanto pronunciato sabato scorso, altrimenti ci riserveremo di intraprendere le iniziative necessarie per tutelare la nostra città e la sua immagine, fortemente lesa dalle parole pronunciate da un dj ospite di un evento patrocinato dall’amministrazione comunale” conclude il vice sindaco varazzino.

leggi anche
Corrado Carniglia
Il caso
Vocalist che inneggia a Salvini e il Duce: “Era uno scherzo, chiedo scusa al Comune e a tutti i varazzini”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.