Triathlon categoria Youth A: Alessio Trincheri conquista il titolo italiano - IVG.it
Campione

Triathlon categoria Youth A: Alessio Trincheri conquista il titolo italiano

Ennesimo successo targato Doria Nuoto Loano

Loano. Sabato 14 luglio, ai campionati italiani giovanili di triathlon svoltisi a Bracciano, Comune della città metropolitana di Roma Capitale, Alessio Trincheri, già campione italiano giovanile categoria Youth A di duathlon lo scorso aprile a Cuneo, è diventato campione italiano giovani della distanza regina, categoria Youth A, successo che lo eleva non più solo a stella nascente nel panorama dello sport giovanile ligure, ma ad atleta completo e maturo per raggiungere grandissimi traguardi.

Alessio Trincheri, rappresentante del Doria Nuoto Loano, categoria Youth A (anno 2003 e 2004), ha avuto la meglio con il tempo di 24’18” su Riccardo Spanu (Fuel Triathlon), secondo in 24’30” e Guglielmo Giuliano (Cuneo 1198 Triteam), terzo in 24’33”, dopo tre fazioni serratissime (300 metri di nuoto, 7 chilometri di bicicletta e 2 chilometri di corsa), in rimonta, come già gli era successo a Cuneo, conquistando la testa all’ultimo chilometro.

Nella prova a squadra ottimo piazzamento, nono posto, per il Doria Nuoto Triathlon nella staffetta 2+2 Youth con Chiara Cappelli, Alessio Trincheri, Gaia Lamperti e Matteo Guarino; risultati positivi per Chiara Aicardi, 33ª tra le Youth A femminili e Nicolò Busso, 28° tra gli Junior maschili.

Alessio Trincheri e tutti gli altri ragazzi sono allenati da coach Paolo Zunino con la supervisione del direttore sportivo Roberto Po e fanno parte, nell’ambito del podismo, della RunRivieraRun Young, il settore giovanile dell’Asd RunRivieraRun di Finale Ligure.

Per noi è una soddisfazione immensa – dice il suo coach Paolo Zunino -. Il risultato di tanto allenamento e di un talento naturale che può solo migliorare. Alessio è cresciuto tantissimo e gli è servito molto osservare ed allenarsi con Ivan Cappelli, il nostro atleta di punta che sta preparando l’esordio nella gara delle gare, l’Ironman. E quando un ragazzo come Alessio, nato per questa specialità, raggiunge risultati così prestigiosi, ciò è motivo d’orgoglio sia per tutto il movimento ligure, sia per la nostra società che investe da sempre nei giovani”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.