Spotorno, via libera al finanziamento per l'abbattimento delle barriere architettoniche: il plauso di Marcenaro - IVG.it
Si fa

Spotorno, via libera al finanziamento per l’abbattimento delle barriere architettoniche: il plauso di Marcenaro

"Come presidente della commissione per l'abbattimento delle barriere architettoniche esprimo apprezzamento per questo risultato"

comune spotorno

Spotorno. Ha incontrato il favore del capogruppo di “Spotorno nel Cuore” Matteo Marcenaro la variazione di bilancio che andrà a finanziare l’abbattimento delle barriere architettoniche presenti in città. La pratica sarà discussa nel corso del consiglio comunale in programma questa sera.

“Come presidente della commissione per l’abbattimento delle barriere architettoniche esprimo apprezzamento per questo risultato in quanto è conforme alla deliberazione assunta, all’unanimità su mia proposta, dalla stessa commissione nella seduta del 12 aprile scorso – dice Marcenaro – La commissione ha ritenuto opportuno esprimersi formalmente con una raccomandazione alla Giunta di destinare alle opere per il superamento delle barriere architettoniche il 10 per cento di tutte le somme introitate nel 2017 a titolo di oneri di urbanizzazione, senza fare artificiose distinzioni come era sembrato in un primo momento nel quale 900 mila euro di oneri derivanti da una transazione venivano classificati come extra-oneri e quindi tenuti fuori dal computo totale”.

“Per questo il risultato di finanziare il capitolo con oltre 100 mila euro è sicuramente un’ottima notizia, adesso sarà mio compito, come presidente della commissione per l’abbattimento delle barriere architettoniche vigilare perché queste somme vengano spese nel miglior modo e nel minor tempo possibile. Ma non solo sarà mia cura avviare un’ulteriore azione per assecondare quella che era stata un’intenzione dell’assessore Moretti, espressa nella commissione del 12 aprile, ovvero quella di cercare di finanziare i capitoli per l’abbattimento delle barriere architettoniche in una misura superiore al minimo previsto dalla legge, per questo nelle prossime commissioni chiederemo di elevare il finanziamento dei capitoli di un ulteriore percentuale”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.