IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Settimana calda per i giovani dell’Andora Ciclismo foto

Giovanissimi in gara al Memorial Pettinati Marauda e al Trofeo Rusty Bike Team, Juniores al Trofeo Associazione Terre della Croatina

Andora. Importanti piazzamenti per i ragazzi della compagine andorese nella settimana appena trascorsa.

Già nella serata di giovedì la partecipazione dei Giovanissimi alla gara notturna Memorial Pettinati Marauda di Acqui Terme, in provincia di Alessandria, ha visto Matteo Gabelloni conquistare il primo posto seguito al secondo da Irma Siri, entrambi nella categoria G6. Pietro “Lupetto” Lupo si è attestato in quinta posizione, mentre Achille Bonomi ha concluso al decimo posto nella categoria G4.

Ieri, domenica 22 luglio, prova di mountain bike a Pontedassio, nell’Imperiese, con il challenge regionale Trofeo Rusty Bike Team che ha visto la società andorese confermarsi al terzo posto generale. La manifestazione, che ha visto la partecipazione di oltre 160 atleti liguri, si è aperta con la gara dei promozionali, dove conquista il primo posto Francesco Giordano. A seguire, nella categoria G2, si ripete il fratello Emanuele Giordano con un piazzamento sul podio, seguito da Andrea Sepe al settimo posto. Salendo alla G3, Tommaso Sepe si ferma al sesto posto, seguito da Edoardo Rubino e da Lorenzo Di Giuseppe, rispettivamente undicesimo e diciottesimo. Una coppia di secondi piazzamenti sia per la G4 che la G6, conseguiti da Pietro Lupo e Matteo Gabelloni che confermano le loro capacità.

Juniores in gara a Borgomanero, in provincia di Novara, al 1° Trofeo Associazione Terre della Croatina: circuito di circa 16 chilometri, ondulato ma veloce, con uno strappo duro centrale, da percorrere per sette volte. Partiti in 144, tra cui i ragazzi del Pedale Acquese-Andora, la gara vede ad ogni giro un cospicuo numero di ritirati a causa della velocità mantenuta dal gruppo ma senza particolari tentativi di fuga, che comunque vengono controllati fino ai meno 30 dall’arrivo, quando partono una quindicina di corridori tra i quali non riesce ad entrare nessuno degli andoresi, sorpresi dalla fulminea azione.

La fuga sfiora i due minuti di vantaggio ma il gruppo reagisce grazie anche all’azione di Matteo Novaro, Luca Bertorello e Davide Pastorino: il tutto si conclude con una volata finale su cui sopraggiunge anche il gruppo. Soddisfazione per la crescita dei ragazzi da parte del vicepresidente del Pedale Acquese, Corrado Mannarino, e dei direttori sportivi Paolo Caviglia e Jens Novaro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.