IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona “pazza” per Nave Scirocco: più di 1900 visitatori in 7 ore di apertura al pubblico fotogallery

La presenza dell'unità navale della Marina Militare è stata un successo, soddisfatto il presidente dell'Anmi di Savona grazie al quale, insieme al sindaco, la visita è stata possibile

Savona. Più di 1900 visitatori a bordo in poco più di 7 ore di apertura al pubblico, ma anche almeno un altro centinaio di persone che sono arrivate fuori tempo massimo. Sono i numeri da record di Nave Scirocco che, in due giorni di permanenza in Darsena, ha letteralmente stregato i savonesi.

Sono state tantissime le persone che non hanno perso l’occasione di salire a bordo per una visita e che, ieri sera, hanno salutato l’unità navale della Marina Militare quando, intorno alle 22, ha effettuato la manovra di partenza in banchina, sul Molo Marinai d’Italia e sul Lungomare Matteotti.

Nave Scirocco è arrivata a Savona in occasione delle celebrazioni dell’impresa di Premuda che il 10 giugno 1918 vide protagonista il comandante savonese Giuseppe Aonzo che attaccò la flotta austriaca.

Ieri, nella seconda giornata di sosta a Savona, sono stati molti gli appuntamenti ai quali hanno partecipato il comandante della nave militare Massimiliano Carrino e la rappresentanza dell’Unità: “Li abbiamo accompagnati a conoscere il Museo del Nautico curato dal vulcanico Francesco Ottonello e dai suoi collaboratori Ezio Filippi e Dario Zucchelli” spiega il presidente dell’Anmi di Savona Luca Ghersi, “regista” insieme al primo cittadino Ilaria Caprioglio della speciale visita di Nave Scirocco nella città della Torretta.

“Hanno ammirato lo splendido planetario e tutte le meraviglie racchiuse in questo splendido scrigno cittadino che bisogna cercare assolutamente di valorizzare. C’è stato poi un momento solenne con il raccoglimento insieme a Giuseppe Grillo nipote del GM Aonzo MOVM davanti al Busto dell’Eroe ed alla Targa Commemorativa dell’Impresa di Premuda realizzata dalla Scultrice Renata Cuneo in bronzo nel 1925 con la fusione dei cannoni della Tagethoff. Il Busto conservato al Museo è il calco usato per realizzare quello Bronzeo che dal 10 giugno 2013 è posizionato nel Viale dei Pini dell’Accademia Militare di Livorno; è veramente significativo che entrando in Accademia i giovani allievi ufficiali trovino sulla loro destra prima l’effige di Aonzo e dopo quella di Rizzo, gli Eroi di Premuda” aggiunge Ghersi.

“Una capatina sulla terrazza per avere uno splendido colpo d’occhio sulla città ha concluso questa prima missione. Successivamente ci siamo trasferiti alla Torretta, sede del nostro gruppo, e qui la rappresentanza ha potuto ammirare i cimeli conservati e trovare un Crest di Nave Scirocco diverso dall’attuale. Stupenda sorpresa al Comandante Carrino avergli fatto trovare il nostro decano, il CF Amedeo Cacace, classe 1919, Sommergibilista decorato di MBVM e 6 CGVM. È stato un incontro molto emozionante durante il quale il nostro Amedeo ha autografato la copia del libro Marinai Savonesi donata al Comandante Carrino. Il Ricordo vergato di pugno sul Registro d’Onore e la consegna del cappellino del R. Smg. Macallè, con l’auspicio di rivederci a Savona per il ritorno del Marinaio Carlo Acefalo, hanno messo fine alla mattinata” racconta ancora il presidente dei Marinai Savonesi.

“Nel pomeriggio visita al Museo della Ceramica ed alla Pinacoteca grazie all’invito del Sindaco Ilaria Caprioglio, visita molto apprezzata da tutti i presenti per le meraviglie esposte illustrate perfettamente dal personale a noi dedicato.. grazie. Ultimo atto .. la visita a bordo della Delegazione dei Soci ANMI, familiari e simpatizzanti nonché membri delle altre associazioni d’Arma. Il cordialissimo ed amichevole saluto del Comandante Carrino, del sottoscritto e del socio Grillo, finalizzati con le foto di gruppo sul ponte di volo hanno messo fine alla giornata. Le operazioni di disormeggio sono state eseguite con perizia ed abilità, alle 22 con poppa e prora libera Nave Scirocco è stata presa in carico dai due rimorchiatori che l’hanno accompagnata fuori le ostruzioni. Anche qui centinaia di cittadini hanno assistito alla manovra…. dimostrando ancora una volta che Savona ha fame di Marina Militare”.

“Con 3 fischi davanti al Palacrociere, alla Capitaneria ed uno davanti all’uscita del Porto il Comandante Carrino ha voluto ulteriormente salutare la Città di Savona, il Comandante Massimo Gasparini ed il Presidente dei Marinai Savonesi. BZ Nave Scirocco…. che il vento e le onde ti siano sempre propizi. A presto amici…. buon rientro a casa dalle vostre famiglie. Nave Scirocco dalle 8,30 di stamattina è ormeggiata in Arsenale a La Spezia. Missione compiuta, buon ritorno a casa” conclude Luca Ghersi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.