IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Anfiteatro Romano di Albenga torna a vivere, Cangiano: “Che orgoglio” fotogallery

Tutto esaurito ieri per il primo spettacolo, il sogno di Passino: "L'anno prossimo più serate"

Albenga. Strepitoso successo della rappresentazione teatrale tenutasi ieri sera nell’Anfiteatro Romano di Albenga, l’unico Anfiteatro noto della riviera del Ponente Ligure.

La serata, iniziata con un’appassionata spiegazione da parte della dott.ssa Marta Conventi, funzionario di zona della Soprintendenza, è proseguita con la rappresentazione dove gli artisti hanno intrattenuto gli spettatori alternando argomenti molto seri e profondi con momenti di grande divertimento e coinvolgimento.

“Desidero ringraziare la Soprintendenza nella persona del dott. Vincenzo Tinè e del funzionario di zona dott.ssa Marta Conventi per aver concesso la possibilità di svolgere questa rappresentazione nell’Anfiteatro Romano – afferma il sindaco Giorgio Cangiano – La dott.ssa Conventi, nella sua brillante spiegazione, ha evidenziato che in questo luogo erano circa 1.800 anni che non venivano più effettuati spettacoli. Essere riusciti a far rivivere l’Anfiteatro è motivo di grande soddisfazione e di orgoglio per la nostra meravigliosa Albenga. Un ringraziamento ai privati che hanno concesso l’utilizzo dell’area al Teatro Pubblico Ligure per aver creduto nel progetto ed aver effettuato uno spettacolo così gradevole e all’assessore al Turismo e Cultura Alberto Passino che con caparbietà ed entusiasmo è riuscito a portare a compimento questo obiettivo”.

“Quella di ieri è stata la prima rappresentazione – spiega l’assessore Passino – I posti si sono esauriti immediatamente. Il prossimo anno, sperando che continui questa positiva sinergia fra pubblico e privato, vorrei riuscire a far svolgere più serate in modo da soddisfare il numero maggiore possibile di residenti e turisti consentendo di godere di uno magnifico spettacolo in un luogo altamente scenografico e affascinante. Un ringraziamento ai dipendenti comunali ed ai volontari che ci hanno aiutato a realizzare l’evento”.

“Teatro Pubblico Ligure – dichiara il direttore artistico Sergio Maifredi – con grande soddisfazione e orgoglio in un’occasione così importante ha portato uno dei suoi progetti di punta in un luogo simbolo della nostra storia. L’obiettivo di ‘Odissea un racconto mediterraneo’ e di STAR – Sistema Teatri Antichi Romani è proporre parole antiche per pensieri nuovi, portando nuova linfa nei luoghi simbolici della nostra cultura. Investiamo, unico teatro in Liguria ad avere la promozione del territorio nel proprio statuto, per fare conoscere a tutti luoghi spesso dimenticati attraverso l’esperienza e le emozioni dello spettacolo dal vivo. Visto il successo ottenuto, ci auguriamo di proseguire il nostro rapporto con Albenga”.

La funzionaria della Soprintendenza Marta Conventi conclude: “Desidero esprimere la mia soddisfazione nell’aver potuto far rivivere un’area archeologica importante sconosciuta alla maggior parte degli albenganesi. C’è la forte volontà della Soprintendenza nel perseguire l’obiettivo di una fruizione regolare dell’area”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.