IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Indagine sul “Centro Provinciale Revisioni Arnaldi”: 7 le persone indagate fotogallery

Nei guai, oltre al titolare dell'attività Roberto Arnaldi, sono finiti alcuni collaboratori e i clienti che avrebbero beneficiato dei collaudi "facili"

Albenga. Sono sette le persone indagate nell’ambito dell’inchiesta della polizia stradale di Savona sulle revisioni auto “sospette” che ieri ha portato al sequestro di tre sedi – quelle di Albenga, Finale Ligure e Loano – del “Centro Provinciale Revisioni Arnaldi”.

Oltre al titolare dell’attività, Roberto Arnaldi, sono finiti sul registro degli indagati anche i nomi di alcuni collaboratori del centro revisioni ed alcuni clienti (quelli proprietari dei veicoli che, secondo l’accusa, non sarebbero stati idonei a superare il collaudo).

Secondo quanto trapelato finora, l’accusa contestata dalla Procura (a coordinare l’indagine è il pm Ubaldo Pelosi) è quella di falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici. Alla luce delle presunte irregolarità riscontrate nelle revisioni, adesso i veicoli che hanno ottenuto l’ok alla circolazione nonostante – sempre secondo gli inquirenti – non ne avessero i requisiti (per esempio per i fumi, i freni o i pneumatici non a regola) saranno richiamati per essere sottoposti ad un nuovo controllo.

Nel frattempo le tre sedi del “Centro Provinciale Revisioni Arnaldi” restano sotto sequestro (sono regolarmente aperte le sedi di Andora e Pietra Ligure e quella di Albenga per quanto riguarda l’agenzia di pratiche auto e Arci ed la rivendita di auto ricambi).

Probabilmente, nei prossimi giorni, il legale di Arnaldi, l’avvocato Franco Vazio, lavorerà per chiedere il dissequestro dei locali: “Esiste un’urgenza e una preoccupazione per i lavoratori e per gli impegni a cui l’azienda deve quotidianamente fare fronte” aveva precisato ieri il difensore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.