Lettera al direttore

La lettera

Controlli della polizia sulle attività commerciali: il ringraziamente del Consorzio Alassio un mare di shopping

"Auspichiamo che tali controlli siano continuativi nel tempo e svolgano un compito non solo repressivo ma anche educativo"

Polizia municipale Alassio controlli
Foto d'archivio

A nome del consorzio Alassio un mare di shopping e a nome di tutti i commercianti della città non posso che essere soddisfatta per l’intervento di controllo acccurato delle atttività gestite da stranieri da parte degli agenti del commissariato e degli ispettori del lavoro.

Anche prendendo atto che culturalmente il loro approccio al commercio è molto distante e differente da quello locale, le regole devono essere rispettate anche da chi è straniero e vuole fare commercio in Italia, perchè fino a prova contaria, sul territorio italiano le leggi devono essere uguali per tutti, se si vogliono pari diritti occore rispettare pari doveri.

Da tempo lamentavamo una situazione non più sopportabile di infiltrazione nel tessuto commerciale di attività gestite in modo molto “sui generis” anche solo di facciata, con personale sempre diverso, lo stesso che poi si ritrovava nelle strade a vendere in modo abusivo merce di vario tipo.

Auspichiamo che tali controlli siano continuativi nel tempo e svolgano un compito non solo repressivo ma anche educativo, in modo che ci sia un sano adeguamento alle regole del commercio locale e non si perpetui la situazione di concorrenza sleale che penalizza i commercianti onesti.

Loredana Polli
Presidente Consorzio Alassio un mare di shopping

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.