IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Boissano casa dell’atletica e dei record fotogallery video

Tanto agonismo ed emozioni nel centro savonese che ha visto infrangere il primato regionale nel lancio del martello dal genovese Davide Costa

Grande risultato per il movimento atletica ligure con Davide Costa del Cus Genova che ha infranto il record precedente nel lancio del martello, categoria allievi, scagliando il suo attrezzo a 63.80 metri. Il primato, che già gli apparteneva, era fermo a 63.27. Allenato da Valter Superina ha lavorato duramente fino a riuscire nella prestazione di grande livello all’esordio nella rassegna della Boissano Atletica Estate.

Gli altri risultati di giornata hanno visto la vittoria della savonese Stefania Biscuola, dell’Atletica Arcobaleno che si impone sulla spezzina Chiara Ferdani con il tempo di 2’07”68. Terza la lombarda Virginia Troiani della Cus Pro Patria Milano. Elin Westerlund è l’olandese volante, con la vittoria sia sui 100 che  sui 100 ostacoli. Nella prima delle due gare l’orange si è messa alle spalle Vanessa Attard del Cus Parma e Giuditta Ponsicchi, mentre nella seconda arriva l’argento per Martina Armenia dell’Atletica Arcobaleno.

Nei 110 ostacoli maschili, trionfa il genovese Marino Furlanetto della Trionfo Ligure in 13”57, mentre è biancorosso il primo posto dei 100 metri grazie al 10”88 di Denny Bettigadel Cus. Negli 800 uomini è ancora l’Arcobaleno Savona a mettersi in mostra con Riccardo Bado che vince in 1’57”72.

Infine tornando agli attrezzi, arriva una doppietta per l’emiliano Lorenzo Puliserti della Fratellanza Modena che si impone sia nel peso con 14,57 metri, che nel martello uomini, con la misura di 61,88. Nella sfida femminile del peso è Sofia Colombo, junior della Trionfo Ligure a mettersi tutti alle spalle con 10,35.

Il salto in lungo donne ha visto la vittoria della portacolori della Duferco Spezia, Matilde Brozzo nelle allieve, con 5,55. Infine l’eptathlon è genovese grazie a Sara Chiaratti (Trionfo Ligure) che ha fatto suo il giro di pista in 1’01”06.

Clicca qui per consultare i risultati completi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.