Albenga, taglio del nastro per il primo Bike Park della storia della Città delle Torri - IVG.it
Si parte!

Albenga, taglio del nastro per il primo Bike Park della storia della Città delle Torri fotogallery

Dotato di dossi e curve paraboliche, è stato realizzato a lato di via Deportati Albenganesi da Comune e Rotary Club Albenga

Albenga. Gli amanti di mountain bike e, più in generale, degli sport all’aria aperta, possono finalmente gioire. Questa sera, alle 18, è stato ufficialmente inaugurato, con il tradizionale taglio del nastro, il primo Bike Park della storia della città, realizzato grazie agli sforzi del Comune e del Rotary Club Albenga.

La pista, dotata di dossi e curve paraboliche, ha trovato “dimora” su uno spazio di milleduecento metri quadrati (di proprietà comunale) situato tra il Camping Roma e il sottopasso ferroviario, a lato di via Deportati Albenganesi, e oggetto di una lunga opera di restyling.

Il service Bike Park è stato finanziato dal Rotary Club di Albenga grazie al contributo dei propri soci e al ricavato dell’asta benefica di quadri d’autore svoltasi nell’aprile del 2017 presso la sede dell’Ucai, che ha permesso di raccogliere oltre tremila euro.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.