IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Cangiano annuncia: “Al via l’intervento di rimozione dei tronchi addossati sul ponte di Bastia”

“Un grazie alla Provincia per un’opera fondamentale in ottica di prevenzione. A settembre interverremo anche a Lusignano”

Albenga. Ramaglie e tronchi, addossati nei pressi del ponte di Bastia d’Albenga, sul torrente Neva, a breve saranno solo un brutto ricordo. Si potrebbe riassumere così l’annuncio del sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, che ha raggiunto un accordo con la Provincia per la rimozione del materiale e la pulizia dell’area.

Oggi la ditta incaricata dall’ente provinciale ha svolto un sopralluogo ad hoc e lunedì inizieranno i lavori, che rivestiranno una grande importanza dal punto di vista della prevenzione.

“Ci tengo a ringraziare sentitamente il presidente della Provincia Monica Giuliano e il vice presidente Luana Isella per la disponibilità e sensibilità dimostrate, – ha spiegato il primo cittadino albenganese. – Tronchi e ramaglie addossati sui ponti autostradali rappresentano una fonte di pericolo perché, in caso di maltempo, possono trasformarsi in una sorta di barriera, impedendo al fiume di scorrere con naturalezza, e possono provocare danni anche al ponte stesso”.

“Lunedì partiranno i lavori in modo da approfittare di questo periodo di ‘secca’ per farci trovare pronti in caso di perturbazioni autunnali e invernali. Ma non si tratta dell’unica novità inerente il fiume Centa”, ha aggiunto il sindaco.

Il Comune, infatti, sta portando avanti anche l’iter per la messa in sicurezza degli argini del fiume a Lusignano, una delle zone dove si registrano maggiori criticità in caso di maltempo.

“L’intervento sarà reso possibile grazie ad un finanziamento ottenuto dalla Regione Liguria. Stiamo ultimando le procedure perché vogliamo fare in modo di dare il via ai lavori entro settembre. Si tratta di un punto moto delicato della piana, dove l’intervento in questione permetterebbe di tirare un grosso sospiro di sollievo ai residenti e ai titolari di aziende della zona”, ha concluso Cangiano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.