IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo, convegno Cgil a Finale Ligure: “Numeri in crescita, ora occupazionale stabile con presenze tutto l’anno” fotogallery

Il finalese e la sua crescita nei mesi di bassa stagione come modello: "Il turismo è ormai industria..."

Finale Ligure. “Manca ancora un salto culturale affinché il turismo sia assimilati all’industria, ma la strada è quella”. Lo ha detto oggi pomeriggio il segretario nazionale Filcams Cgil Maria Grazia Gabrielli durante l’iniziativa pubblica sullo sviluppo del turismo in provincia di Savona dal titolo “Oltre la stagione” in corso al Teatro delle Udienze di Finalborgo.

Alla tavola rotonda, che ha riunito sindacalisti, imprenditori e operatori del settore turistico, hanno preso parte anche l’assessore regionale al turismo Giovanni Berrino, il segretario della Filcams provinciale di Savona Cristiano Ghiglia e il segretario provinciale Cgil Andrea Pasa.

E proprio la scelta finalese non è stata casuale per organizzare il convegno, in un territorio che grazie all’outdoor e al turismo sportivo è riuscito a destagionalizzare ed avere arrivi e presenze quasi tutto l’anno. “Questo è fondamentale per avere garanzie di occupazione stabile nel settore e tutele per i lavoratori con la Naspi nei tre-quattro mesi all’anno che non sono occupati” ha aggiunto Gabrielli.

Il Finalese rappresenta sicuramente un modello sul fronte delle destagionalizzazione e anche i numeri di questi primi mesi del 2018 lo dimostrano con una crescita delle presenze in strutture alberghiere ed extra-alberghiere, sopratutto, in crescita.

“Tassa di soggiorno è un elemento di problematicità e difficile, oltre che sensibile per gli addetti del settore: il rischio di depotenziare l’attrattività dei territori turistici rimane. Può essere un tema superabile proprio se si compie un salto di qualità, anche sul fronte degli investimenti e delle infrastrutture, generando anche crescita e sviluppo per tutto l’indotto. Il turismo e la sua offerta devono rappresentare sempre di più motore di occupazione stabile e qualificata”.

E proprio tra gli obiettivi del convegno organizzato dalla Filcams Cgil quello di definire un piano di intervento coordinato, duraturo ed efficace, discutendo anche della fondamentale importanza della mobilità turistica e quindi della necessità di investire sulle infrastrutture materiali ed immateriali del territorio (strade, autostrade, rete ferroviaria, banda larga).

Il sindaco Ugo Frascherelli ha fatto gli onori di casa: “Il turismo è e deve diventare sempre più industria, siamo sempre stati convinti come il turismo sportivo possa rappresentare un settore di sviluppo importante e in grado di garantire tanti posti di lavoro. Sicuramente l’outdoor sarà ancora argomento di discussione, dibattito e polemica, tuttavia non pensare ad una politica organica di crescita del settore e dei flussi turistici per il nostro territorio sarebbe da ciechi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.