Fine ciclo

Savona, si conclude il primo ciclo di incontri di “4 Young” per insegnare l’autodifesa ai ragazzi

Il percorso è stato ideato e promosso dal Sert dell'Asl2 savonese

Via Santa Lucia Savona

Savona. Si è conclusa oggi, presso la sede del Sert dell’As2 savonese, la prima serie di incontri del progetto “4 Young” 2018. Il percorso, ideato e promosso dalla struttura semplice di prevenzione, è rivolto ai ragazzi temporaneamente in carico al servizio dell’Azienda Sanitaria Locale e si propone di fornire stimoli nuovi, tali da poter innescare un rafforzamento motivazionale e un diverso stile di vita.

L’ appuntamento conclusivo di oggi, insieme ai due precedenti svolti nelle scorse settimane, era incentrato sul mondo dell’autodifesa in ambiente urbano e aveva l’obiettivo di evidenziare quanto la poca consapevolezza di sé e l’uso di sostanze alcoliche o psicotrope possano compromettere la sicurezza personale nella vita di tutti giorni e dunque esporre ciascun individuo a situazioni potenzialmente pericolose e dagli esiti imprevedibili.

I tre appuntamenti, patrocinati dal comitato di Savona del Centro Sportivo Educativo Nazionale, sono stati condotti dal presidente dell’Asd Krav Maga Parabellum di Loano Davide Carosa, istruttore di difesa personale e infermiere presso la stessa struttura del Sert. I partecipanti hanno potuto sperimentare le tecniche base di divincolo da costrizioni e di disimpegno da una percussione subita con la finalità di allontanarsi nel più breve tempo possibile dallo scenario e chiedere aiuto o l’intervento delle forze dell’ordine.

“Durante questo percorso – spiegano dall’Asd – è stato più volte sottolineato il valore e l’importanza dell’autostima come fonte di forza e determinazione nel affrontare le sfide che la vita ci pone davanti. Siamo molto contenti di come questo corso sia stato accolto dai ragazzi e dai responsabili di questa iniziativa. Ringraziamo il direttore dottor Roberto Carrozzino, la dottoresa Rachele Donini, la dottoressa Nicoletta Conio, il dottor Franco Badii, la dottoressa Stefania Canoniero e la dottoressa Barbara Delogu (coordinatrice del Sert di Savona) per averci inserito in questo progetto. Da alcuni anni la nostra associazione collabora con questo importante servizio con l’organizzazione di alcuni eventi ed interventi nelle rispettive attività”.

Durante la giornata di oggi sono stati consegnati gli attestati di partecipazione Csen e sono state comunicate agli stessi partecipanti le date dei prossimi appuntamenti con altre attività del progetto.

leggi anche
Via Santa Lucia Savona
Esordio
A Savona il primo incontro di “4 Young” per insegnare l’autodifesa ai ragazzi

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.