Emergenza

Tragedia a Savona, aereo precipita in zona Naso di Gatto: un morto

Sul posto sono intervenuti la croce bianca di Savona, il 118, i vigili del fuoco, i carabinieri, il soccorso alpino e l'elisoccorso

Vigili del fuoco vvff santa barbara
Foto d'archivio

Agg. Ore 19.00: Sono ancora da accertare le cause e la dinamica che hanno portato allo schianto del piccolo aereo da turismo biposto sulle alture di Savona. Al momento, carabinieri e personale dell’areonautica sono impegnati per ricostruire con esattezza l’accaduto, mentre prosegue il lavoro dell’unità cinofila alla ricerca di eventuali altri passeggeri a bordo del mezzo.

Per quanto riguarda la persona deceduta, il pilota dell’Ultraleggero, si tratta di P.E., 75 anni, di origine greca, ma residente nel Lazio, a Terracina (in provincia di Latina).

Agg. Ore 18.00: Il velivolo che si è schiantato sulle alture di Savona è un Ultraleggero I-B 968 (biposto) che, partito da San Vincenzo, in provincia di Livorno, era atteso a Racconigi, in provincia di Cuneo. E pare proprio che i contatti con il pilota si siano interrotti una volta giunto nella zona del cuneese.

Nel frattempo, sul posto si sta recando anche l’unità cinofila per verificare l’eventuale presenza di altri passeggeri al momento dello schianto, magari catapultati fuori dall’abitacolo (ipotesi, però, considerata piuttosto “remota” dai soccorritori).

Savona. Tragedia questo pomeriggio. Pochi minuti dopo le 16, il relitto di un piccolo aereo da turismo (ancora da accertare se si tratti di un monoposto o di un velivolo a due posti) è stato ritrovato sulle alture alle spalle di Savona, in zona Naso di Gatto. Un passante, dopo aver avvistato la carcassa, ha immediatamente lanciato l’allarme.

Enorme dispiegamento di forze dei soccorritori: sul posto si sono recati i militi della croce bianca di Savona, il personale del 118, i vigili del fuoco, i carabinieri, il soccorso alpino e l’elisoccorso.

Il pilota del velivolo, P.E., è deceduto in seguito allo schianto. I soccorritori stanno battendo a tappeto la zona alla ricerca di eventuali altri passeggeri.

Aggiornamenti in corso

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.