Savona, al Gabbiano i vincitori del contest "Giovani: presente e futuro" - IVG.it
The winner is...

Savona, al Gabbiano i vincitori del contest “Giovani: presente e futuro”

Coop Liguria ha premiato con quasi 5.000 euro sette progetti multimediali sui temi della corretta alimentazione e della tutela ambientale

Il Gabbiano Ipercoop Savona - foto nuove

Savona. Saranno premiati sabato 9 giugno alle 10 all’Ipercoop “Il Gabbiano” i ragazzi del Cpia di Savona che si sono aggiudicati il primo premio nella sezione “scuole secondarie di secondo grado” nell’ambito del contest “Giovani: presente e futuro”, promosso da Coop a completamento dell’iniziativa “Coop per la scuola”.

Da quattro anni, infatti, Coop, tra settembre e dicembre, distribuisce bollini a chi fa la spesa nei propri punti vendita per permettere alle scuole che li collezionano di richiedere materiali didattici tra i quali si annoverano strumenti tecnologici molto sofisticati, quali software per l’animazione e l’elaborazione video, lavagne Lim, stampanti 3D, ecc. Per utilizzare al meglio questi strumenti, nel mese di novembre Coop Liguria ha offerto agli insegnanti due giornate di formazione. Successivamente, assieme alle altre due Coop del Nord Ovest (Coop Lombardia e Nova Coop) la Cooperativa ha promosso il contest “Giovani: presente e futuro”, che richiedeva agli insegnanti di realizzare progetti multimediali su temi che Coop affronta a scuola da oltre 40 anni nella sua proposta di attività didattiche gratuite: la corretta alimentazione e la tutela dell’ambiente.

Le scuole vincitrici in Liguria sono risultate 7 (una di La Spezia, una di Savona e 5 della provincia di Genova) e si sono aggiudicate premi compresi tra i 200 e i mille euro.

I ragazzi del Cpia di Savona hanno vinto realizzando un ricettario digitale le cui proposte sono poi state cucinate e offerte in degustazione durante la festa della scuola.

Questo l’elenco di tutte le scuole premiate:

PRIMARIA
1°classificato, scuola Adriana Revere di La Spezia
2° classificato, Istituto Comprensivo Valle Stura di Masone
3° classificato, Istituto Comprensivo Prà di Genova

SECONDARIA DI PRIMO GRADO
1°classificato, Istituto Comprensivo Terralba di Genova
2° classificato, Istituto Comprensivo Avegno-Camogli-Recco-Uscio

SECONDARIA DI SECONDO GRADO
1°classificato, CPIA Savona
2° classificato, CPIA Genova

Il contest è solo una delle iniziative di sostegno alla scuola che il mondo Coop attua ogni anno.

Grazie all’edizione 2017 di “Coop per la scuola”, gli istituti liguri di ogni ordine e grado hanno ricevuto 4.603 premi in materiali didattici, per un valore complessivo che supera i 750 mila euro.

Inoltre, nell’anno scolastico 2017/2018, Coop Liguria ha offerto alle scuole 1.329 incontri formativi gratuiti su temi quali corretta alimentazione, educazione ambientale, educazione alla legalità e alla cittadinanza, che hanno totalizzato oltre 30 mila presenze tra bambini e ragazzi.

I percorsi, differenziati in base all’età dei destinatari, spaziano dalla lettura delle etichette agli approfondimenti sulle filiere, dal riciclaggio agli stereotipi di genere, dai concetti di regola e dialogo all’accettazione dei gusti degli altri.

Accanto a questi percorsi “tradizionali”, raccolti nella guida “Saperecoop” e consultabili sull’omonimo sito www.saperecoop.it, dove gli insegnanti possono anche prenotare la partecipazione delle proprie classi, Coop Liguria è pronta a costruire interventi formativi mirati per e con le scuole che ne fanno richiesta, sulla base della loro programmazione didattica.

Con questa modalità di lavoro, nell’anno scolastico che si è appena concluso, sono stati proposti diversi incontri alle classi di Genova Sestri Ponente e Cornigliano, che hanno lavorato, rispettivamente, sulla conoscenza del proprio territorio e sulle tradizioni alimentari.

Tra i progetti che hanno caratterizzato l’anno scolastico 2017/2018 due riguardano il tema della corretta alimentazione. Si tratta di “Vivi smart a scuola”, promosso da Coop Italia con “Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition” e “Fondazione Istituto Danone”, che ha coinvolto 16 classi di 4 scuole primarie genovesi in un percorso di sette incontri per riscoprire la dieta mediterranea e imparare le regole di un’alimentazione sana; e “Educazione alimentare 2.0 – Ricerca della salute”, promosso con l’Università di Genova-Clinica Pediatrica Gaslini, che coinvolge gli alunni di quattro scuole primarie di Genova e Sestri Levante dei quali monitora anche i parametri corporei per verificare l’efficacia dell’intervento formativo, della durata di tre anni.

Grazie alla collaborazione con il regista Matteo Valenti, Coop Liguria ha promosso anche il “Premio Draw not war” sul dialogo e la pace, che ha premiato le scuole che hanno presentato i migliori elaborati (locandine pubblicitarie, disegni, fumetti o video) sul tema assegnato e ha coinvolto 4 classi dell’Istituto Comprensivo Rapallo-Zoagli in un articolato percorso sul cinema d’animazione che ha portato i bambini a ideare e realizzare un cortometraggio a disegni animati sulle note della canzone “A cosa serve la guerra” di Edoardo Bennato, gentilmente concessa in uso gratuito dal cantautore.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.