IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regata zonale della classe paralimpica 2.4: successo di Andrea Arasio fotogallery

Il portacolori del Circolo Nautico Andora ha preceduto il compagno di club Cristian Tarasco

Savona. Organizzata dalla Lega Navale savonese, si è svolta nel fine settimana scorso davanti ad Albisola una regata zonale della classe paralimpica 2.4, un “singolo” le cui regate mancavano a Savona dal 2010, dopo che sotto alla Torretta era stato già ospitato nel 2000 addirittura il campionato nazionale della classe, vinto per la cronaca dal pluricampione Marco Turbiglio, scomparso recentemente.

La forte tramontana di sabato ha consentito di svolgere una sola prova nel pomeriggio, quando il vento sembrava essere un po’ calato ma con qualche raffica ancora abbastanza impegnativa tanto da causare una avaria alla landa dello strallo della barca del timoniere della LNI Pavia, che è stato costretto ritirarsi.

La sfida, contro il vento forte prima ancora che con gli avversari, ha registrato il successo di giornata di Andrea Arasio, davanti a Cristian Tarasco, entrambi del Circolo Nautico Andora, seguiti nell’ordine da Stefano Lambertini, Enzo Marchetti e Furio Nalbi, tutti portacolori della LNI Savona.

La brezza di mare della domenica mattina ha invece consentito la disputa di ben tre prove, che sono state molto combattute ed hanno visto un primo successo di Tarasco davanti ad Arasio, ristabilendo la parità fra i due. La seconda prova ha di nuovo rovesciato le posizioni per cui l’ultima sfida è risultata decisiva: dopo una buona partenza in testa, Tarasco sembrava avviato alla vittoria finale, che è invece stata conquistata da Arasio grazie ad una bella rimonta nell’ultima bolina. Sugli altri gradini del podio finale, secondo Tarasco e terzo Lambertini.

La manifestazione era stata aperta sabato mattina dal sindaco di Savona Ilaria Caprioglio e dal vicesindaco Massimo Arecco, oltre a Pino Corso in rappresentanza del Comitato Italiano Paralimpico, che hanno avuto parole di apprezzamento per la promozione sociale svolta da quasi vent’anni dalla LNI Savona in collaborazione con il Comune proprio nella vela paralimpica, con l’adozione di infrastrutture per l’eliminazione delle barriere architettoniche che hanno fatto scuola per quanto riguarda le modalità con cui rendere il mare accessibile.

Ospite della premiazione è stata Silvia Scotti, presidente del Lions Club Albisola Alba Docilia, storico sostenitore dell’iniziativa, che ha premiato Cristian Tarasco con una prestigiosa ceramica di Albissola, ricordando come questo velista torinese, che ha fatto parte anche della squadra paralimpica azzurra, sia stato il primo allievo della scuola vela per disabili della Lega Navale savonese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.