IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Lavori in corso – Valorizziamo gli ambienti scolastici”: a Calice una mostra speciale foto

Al Museo d'Arte Contemporanea della Casa del Console arrivano i lavori degli alunni delle scuole primarie Nicolò Sasso di Calice Ligure

Più informazioni su

Calice Ligure. Si chiama “Lavori in corso – Valorizziamo gli ambienti scolastici” ed è il progetto artistico multimediale della scuola primaria statale “Nicolò Sasso” di Calice Ligure che sarà presentato lunedì 4 giugno, alle 11, nel museo d’arte contemporanea Casa del Console.

“Una nuova strada spalmata di creatività collega il Museo d’Arte Contemporanea della Casa del Console con l’edificio nuovo delle scuole primarie Nicolò Sasso di Calice Ligure. Nelle sale del Museo avverrà la rappresentazione e l’evento ed in seguito nel plesso scolastico saranno collocati i lavori ed i risultati. Questa relazione ha dato origine ad una ricerca che ha coinvolto tutti i ragazzi, maestre e collaboratori su temi importanti come quello della conoscenza, della scoperta, dell’emozioni, della memoria, della condivisione, dell’ opportunità, che riunite dal fare artistico danno come risultato una proiezione verso il futuro. Si tratta di un vero e proprio percorso fisico ed intellettuale che esplora e rappresenta lo spazio del paese, ricorda il suo passato ed elabora conoscenza. Nel museo sono raccolte e narrate le attività e gli elaborati preparatori per i grandi pannelli che troveranno collocazione definitiva nell’atrio della scuola. Vibrazioni pittoriche, oggetti, accessori, immagini, c’è poesia in ogni cosa rappresentata, c’è una storia vera in ogni oggetto esposto” spiega il sindaco di Calice Alessandro Comi.

Le insegnanti Elisabetta Brunetto, Patrizia Cassullo, Anna Del Missier, Maria Grazia De Rose, Anna Maroni, Maria Scarrone, Irene Visconti hanno coordinato il lavoro dei piccoli creativi di cinque classi della scuola dell’obbligo che oltre al notevole lavoro artistico trova ispirazione e fondamento dalla natura, dalla storia, dalle ricerche compiute dai ragazzi in fase preparatoria.

“E’ stata davvero pregevole la capacità di collegarsi con la realtà del paese al punto di coinvolgere anche importanti personaggi di Calice Ligure, bisogna proprio rigraziare Antonella Stellato e Angelo Bianchi, la Falegnameria Sterla, Carla Sterla, l’Amministrazione Comunale di Calice Ligure, la Ditta ‘Progetto Serramento’, la Ditta Fratelli Trotta, lo studioso Angelo Tortarolo e l’Associazione calicese ‘Zueni De Corxi’ che ha finanziato questo progetto. I volontari della Casa del Console intendono consentire ai giovani ‘artisti’ di confrontarsi tra bambini in un contesto completamente ‘a loro misura’, praticando l’arte con allegria e curiosità. Il valore che il museo può avere per i bambini, indipendentemente dal suo contenuto, è quello di stimolare ed affascinare l’immaginazione; risvegliare delle passioni, in modo tale da spingere a penetrare sempre più a fondo il senso delle cose e fornire l’occasione di elaborare ed ammirare, ciascuno con i suoi tempi e i suoi ritmi, pensieri che vanno oltre la consuetudine, accendere delle curiosità e magari comunicare un senso di attenzione per le meraviglie del mondo” aggiunge il primo cittadino.

“La Dirigente Scolastica Monica Carretto ha permesso di offrire ai genitori ed ai cittadini di Calice una mostra che non si limita a dimostrare la qualità della scuola e le capacità artistiche degli alunni ma offre una visione del territorio, notizie storiche sulle tradizioni nuziali del paese, un ritratto inedito di Calice Ligure attraverso la messa in scena ed il fermo immagine di un lavoro appena cominciato che oggi dura una visita ma in futuro potrebbe diventare una ispirazione importante. Basterebbe che solo poche idee pazientemente seminate durante queste attività, germogliassero nella mente degli alunni per migliorare ogni loro progetto di vita” conclude Comi.

La mostra “lampo”, da non perdere, sarà aperta da lunedì 4 giugno a venerdì 8 giugno, dalle ore 17 alle ore 18,30 oppure su prenotazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.