IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Laigueglia, inaugurata la nuova sede della capitaneria di porto all’interno della stazione ferroviaria fotogallery

Una sede distaccata ed un nuovo gommone per aumentare la sicurezza sul litorale delle due località rivierasche

Laigueglia. Si è tenuta questa mattina l’inaugurazione della nuova sezione staccata della guardia costiera situata al primo piano della stazione ferroviaria di Laigueglia. Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Andora Mauro Demichelis, il primo cittadino di Laigueglia Franco Maglione, il comandante dell’ufficio circondariale marittimo di Loano, Erik Morzenti, il comandante della capitaneria di porto di Savona, Massimo Gasparini.

La nuova sede staccata della capitaneria di porto di Laigueglia

L’inaugurazione della sede distaccata della guardia costiera fa seguito all’inaugurazione, avvenuta sempre questa mattina, del nuovo gommone a servizio della delegazione di spiaggia di Andora, acquistato insieme dai Comuni di Laigueglia e Andora. Il mezzo sarà utilizzato per il controllo dell’area marina fra i due comuni rivieraschi.

“Laigueglia è un borgo storicamente legato al mare e non avere la guardia costiera era una mancanza – ha aggiunto il sindaco Franco Maglione – All’inizio del secolo scorso avevamo una ‘delegazione di spiaggia’, come si chiamava ai tempi. Per noi riavere questa sezione è un grandissimo risultato. Ringraziamo la capitaneria di porto, che ha condiviso con noi questo progetto, e il Comune di Andora, con cui abbiamo collaborato per mettere a disposizione della guardia costiera un nuovo gommone. Queste due iniziative daranno certamente maggiore sicurezza ai nostri concittadini e ai turisti che visiteranno le nostre due località”.

“Come amministrazioni – ha spiegato il sindaco di Andora Mauro Demichelis – siamo sempre al lavoro per garantire il bene e la sicurezza dei cittadini. L’acquisto del gommone da parte dei nostri due Comuni ha l’obiettivo di migliorare, grazie alla fondamentale collaborazione della capitaneria di porto, la sicurezza di tutti coloro i quali frequentano il nostro litorale. Questa iniziativa fa seguito al percorso avviato dai bagni marini, che si sono impegnati in prima persona affinché le spiagge libere fossero presidiate da personale di salvataggio”.

La nuova sede staccata della capitaneria di porto di Laigueglia

Il comandante Gasparini Gasparini ha voluto ringraziare i sindaci di Andora e Laigueglia “per la sensibilità che hanno dimostrato nei confronti della guardia costiera. Il gommone che hanno voluto donarci sarà utilissimo, ci permetterà di aumentare la sicurezza del litorale ei due comuni. Si tratta di un mezzo moderno, efficiente che ci consentirà di pattuglia in maniera ottimale le coste e garantire ancora di più la sicurezza di tutti gli utenti del mare. Ringrazio i sindaci e il comandante della guardia costiera di Loano, Erik Morzenti, che avrà in uso sede e gommone. Siamo molto contenti”.

E lo stesso Morzenti ha spiegato che “il nuovo battello pneumatico è lungo 5,3 metri e monta un motore Evinrude da 90 cavalli. E’ dotato delle strumentazioni più all’avanguardia: chartplotter touch screeen di navigazione 7 pollici con cartografia elettronica, ecoscandaglio, Ais di classe B, impianto Vhf/Fm, fanali di navigazione per operazioni notturne, lampeggiante e sirena e dotazioni di sicurezza. Il pescaggio da 0.5 metri ed il suo motore fuoribordo ci permetterà di arrivare più vicini alla costa nonostante i fondali bassi. E’ un mezzo con capacità di carico elevata, fino a 10-15 persone”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.