IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Italiani Junior e Promesse: Francesco Rebagliati centra il miglior risultato Arcobaleno foto

Molto bene anche Arianna Pisano, Gioele Buzzanca e la staffetta 4x400

Savona. Weekend campano per Juniores e Promesse dell’Atletica Arcobaleno Savona, in gara ad Agropoli per i campionati nazionali individuali riservati alle categorie Juniores e Promesse.

Seguiti nell’occasione dai tecnici societari Marco Muratore, Sonia Schiavi e Roberto Polo, alcuni tra gli elementi di spicco della compagine savonese del presidente Berrino si sono cimentati in questo selezionato appuntamento.

Miglior risultato della pattuglia per Francesco Rebagliati: 53″84 e secondo miglior tempo del lotto dei partecipanti nella batteria, poi 55″77 in finale sui suoi 400 ostacoli, non troppo lontano dal podio…

Arianna Pisano non è al top della condizione, ma soprattutto ha alcuni problemi fisici. Ma, pronti via si butta con la solita grinta ad affrontare la prova dei 10 chilometri di marcia. E, passo dopo passo, chiude in un comunque valido 55’14″50 che le frutta la sesta posizione nella classifica riservata alle Promesse.

È sesta anche la staffetta 4×400, con Daniele Taggiasco, Francesco Rebagliati, Matteo Raviglione e Paolo Giacobbe: 3’26″70 il crono finale, più che positivo considerata anche la giornata particolarmente ventosa ed una conseguente situazione logistica non certo positiva per chi deve affrontare il tradizionale “giro della morte”.

In finale anche il lanciatore Gioele Buzzanca nel peso Promesse. Termina in settima posizione ed abbatte alla grande il “muro” dei 13 metri, portando il personale a 13,26. Gioele va un po’ meno bene nel disco, gara in cui realizza un comunque dignitoso 39,35 che gli frutta la tredicesima posizione nella classifica generale.

Tra gli Juniores importante occasione per un’esperienza nel contesto nazionale per Simone Sirello (quattordicesimo nel peso con 12,75 metri e sedicesimo nel giavellotto con 47,22), Giulia Brunelli (25ª nel martello con 37,25) e per la sprinter piemontese Deborah Nemin (12″48 sui 100 e 25″81 sui 200 i suo crono che la collocano intorno alla ventesima posizione in entrambe le gare). Per loro ci sarà sicuramente la possibilità di rimettersi in gioco il prossimo anno ancora in categoria Junior e con rinnovate ambizioni.

Junior al secondo anno è invece Elena Chiesa che nel giavellotto centra un ottimo 37,02 in qualificazione e, in finale, lancia comunque piuttosto bene e chiude con 36,74, misura che le frutta la 10ª posizione nella classifica generale.

Arcobaleno

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.