IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fabio Andolfi ai nastri di partenza del Rally Italia Sardegna fotogallery

Al fianco di Simone Scattolin, sarà in gara con la Skoda Fabia R5 per riscattare la delusione patita in Portogallo

Alghero. Fabio Andolfi è pronto a cercare il riscatto. La recente esperienza al Rally Portugal è stata particolarmente sfortunata: ha pagato una foratura nella terza prova speciale, per poi patirne una seconda nel quarto tratto cronometrato.

Il pilota savonese, che da pochi giorni ha compiuto 25 anni, prenderà parte al Rally Italia Sardegna. Al suo fianco ci sarà come sempre il navigatore veneto Simone Scattolin. Andolfi sarà alla guida della Skoda Fabia R5 dell’ACI Team Italia con il numero 34. Per lui è la terza gara stagionale nella WRC2, dopo il Tour de Corse e il già citato rally in terra lusitana.

Photobriano

Venti prove speciali per oltre 300 chilometri cronometrati: la quindicesima edizione del Rally Italia si terrà quindi sull’isola della Sardegna, ideale palcoscenico per la prova italiana di Campionato del Mondo Rally della Fia. Gli equipaggi in gara saranno 98.

La competizione è in programma da giovedì 7 a domenica 10 giugno. Il primo scratch sarà messo a segno ad Ittiri, giovedì alle ore 18, nel corso dell’ormai celebre e consolidata SSS1 Ittiri Arena Show. Nel corso delle successive giornate, venerdì, sabato e domenica, verranno disputate altre 19 prove speciali nel Nord della Sardegna. Fra queste spiccano le tradizionali prove del Monte Acuto e le inedite configurazioni di Tula e di Castelsardo.

“Uno dei motivi di orgoglio e soddisfazione – spiega Angelo Sticchi Damiani, presidente Automobile Club d’Italia – di questa quindicesima edizione del Rally Italia in Sardegna è, tuttavia, la grande copertura televisiva messa in calendario dalla Rai grazie, anche, al proficuo apporto dell’Automobile Club d’Italia. Si comincerà appunto giovedì 7 giugno per proseguire con le dirette della prova speciale di Coiluna-Loelle sabato 9 giugno e, domenica 10 giugno, con le dirette della Sassari-Argentiera, quella che è stata considerata una delle power stage più suggestive del Campionato del Mondo grazie all’incredibile scenario ambientale che la caratterizza”.

Foto Photobriano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.