IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il concerto degli Stadio a Loano, i successi di Sanremo ad Albenga e il jazz ad Andora: fine settimana all’insegna della musica

Da non perdere anche il Premio Quiliano Cinema e l'evento solidale "Un giorno per noi"

Provincia. “La musica è come la vita, si può fare in un solo modo: insieme”. Lo ha detto una volta il pianista, compositore e direttore d’orchestra italiano Ezio Bosso. Allora perché non farla così, tutti insieme, magari nelle location più suggestive e prestigiose della riviera di ponente ligure? Un infinito spartito di note, parole ed emozioni ci aspetta in questo fine settimana.

Classica, pop, jazz, gregoriano, rinascimentale e ovviamente rock sono i generi, per tutti i gusti, che potremo ascoltare da Savona ad Andora, passando per il “big event” del sabato sera, il megaconcerto degli Stadio a Loano. Ma non solo musica nel weekend in provincia: anche film con l’importante Premio Quiliano Cinema e la lodevole iniziativa di volontariato a Finale, “Un giorno per noi”, che unisce sport e disabilità.

Un sabato e una domenica da vivere al 100%. Per scoprire come, basta leggere questa guida ai principali eventi e sfogliare la sempre aggiornata sezione IVG Life.

Diana Lopszyc pianista

Savona. Sabato 23 giugno alle ore 21 all’Antico Teatro Sacco, in via Quarda Superiore, la pianista argentina Diana Lopszyc chiude la trentesima edizione dei Concerti di Primavera – Festival Pianistico Internazionale.

In programma musiche di Georg Friedrich Handel, Franz Joseph Haydn, Richard Wagner, Franz Liszt, Alexander Scriabin e Gioacchino Rossini, quest’ultimo eseguito al pianoforte a quattro mani con Cinzia Bartoli, direttrice artistica e ideatrice della kermesse musicale, che anche quest’anno ha conseguito un ottimo successo di pubblico e critica.

Diana Lopszyc chiude il Festival Pianistico Internazionale

progetto festival

Albenga. Torna sui palchi della provincia di Savona la band Progetto Festival: tutti i più grandi successi del Festival di Sanremo (e quindi della musica italiana) rigorosamente dal vivo. Un appuntamento da non perdere sabato 23 giugno alle ore 21 in piazza san Michele, organizzato insieme all’Assessorato comunale al Turismo.

Anche quest’anno sul palco Andrea Balestrieri (batteria), Alessio Briano (tastiere e cori), Max Matis (basso) e Artan Selishta (chitarra e cori), al servizio della meravigliosa voce della cantante Angela Vicidomini.

I cinque artisti faranno rivivere al pubblico tutti i più bei classici che hanno fatto la storia del Festival di Sanremo, da nomi indimenticabili come Modugno, Dallara, Tenco, Fogli, all’energia di Giorgia, dalle atmosfere raffinate dei Matia Bazar alla grinta delle grandissime Anna Oxa e Loretta Goggi, e ancora Celentano, Jalisse, la sempre immensa e commovente Mia Martini, fino alle hit degli ultimi anni e tantissimi altri grandi nomi della musica italiana.

Ormai è diventata una tradizione che nelle ultime settimane di giugno, contestualmente all’arrivo dell’estate e alla Giornata Internazionale della Musica (che per tradizione cade proprio il 21), i Progetto Festival facciano partire la grande macchina del loro tour estivo.

La band Progetto Festival live con i successi di Sanremo

Trio Esposito Cerruti Pizzorno

Andora. Giunge sabato 23 giugno alle ore 21 nella Sala Polivalente di Palazzo Tagliaferro la coinvolgente proposta musicale del trio Esposito Cerruti Pizzorno, che nasce dall’incontro di tre musicisti di estrazione diversa. La musica classica incontra altri generi in una fusione totale dalle sonorità pizzicate che scaturisce in un mix di stili e ritmi che non lasciano nulla di scontato.

Il trio è formato da Paola Esposito al mandolino, Dino Cerruti al contrabbasso e Marco Pizzorno alla chitarra classica. Questo nuovo progetto prevede un concerto dedicato interamente a brani del repertorio sudamericano con un programma che attraversa diversi generi musicali ed epoche differenti, con brani di Nazareth, Gismonti, Villa-Lobos, Haden.

Inoltre un’attenzione particolare viene rivolta al compositore argentino Astor Piazzolla con l’esecuzione di alcune delle sue pagine più belle, composizioni caratterizzate dalla sensibilità e dal sentimento del cosiddetto Nuevo Tango, rivoluzionario nella forma e nei colori rispetto al tradizionale tango argentino.

Il linguaggio ritmico, lo spirito fortemente drammatico e passionale sono gli elementi a cui il compositore si è ispirato per creare composizioni quasi “classiche” per struttura ed elaborazione, servendosi però di strumenti della musica “colta” e del jazz.

Jazz and Classic con il Trio Esposito Cerruti Pizzorno

Abbazia benedettina di Finalpia - Finale Ligure

Finale Ligure. Sabato 23 giugno alle ore 21 all’Abbazia dei Padri Benedettini Santa Maria si terrà il concerto di musica sacra “Et exultavit spiritus meus”, diretto dal maestro Angelo Mulè. Un viaggio spirituale attraverso i secoli che permetterà di ripercorrere la storia dell’arte musicale fin dai tempi delle prime comunità cristiane.

Un crescendo che, nell’intento di riprodurre con attenzione filologica le sonorità di un mondo a noi lontano, affida a poche voci l’esecuzione dei primi brani (gregoriani e prepolifonici) per passare all’esecuzione dei mottetti sacri di polifonia rinascimentale, rigorosamente a cappella.

Approda infine ad arie solistiche e brani a noi più vicini, caratterizzati da un mutare dell’impostazione vocale che dal tipico colore chiaro e privo di asperità, proprio della musica antica, si fa più ampio e vicino ad un’impostazione lirica.

“Et exultavit spiritus meus” – Concerto di musica sacra

Gli Stadio

Loano. Saranno gli Stadio i superospiti del grande concerto dell’edizione 2018 della Notte in Bianco, la lunga maratona di divertimento promossa dall’Assessorato comunale a Turismo e Cultura in collaborazione con Ascom e Dimensione Eventi. A partire dal pomeriggio le strade, le piazze e il lungomare della città dei Doria saranno animate da concerti di musica dal vivo e dj set. Elemento portante della manifestazione saranno gli esercizi commerciali e i locali che resteranno aperti fino a tarda sera e offriranno a tutti originali punti di degustazione.

Imperdibile a partire dalle 22:30 il grande concerto in piazza Italia, che quest’anno vedrà salire sul palco la band degli Stadio, che ritornano “on the road” con uno show che contiene qualche bella novità e tutti i loro più grandi successi, come “Canzoni alla radio”, “Acqua e sapone”, “Sorprendimi”, “Chiedi chi erano i Beatles”, “Ballando al buio”, “Generazione di fenomeni”, e i brani più recenti, tra cui quello vincitore del Festival di Sanremo 2016 “Un giorno mi dirai” e “Tutti contro tutti”, che vanta la straordinaria incursione di Vasco Rossi.

Quella di Gaetano Curreri e degli Stadio è una scelta di altissimo livello che renderà quest’estate un appuntamento imperdibile, un’occasione quasi unica per godere di uno spettacolo caratterizzato da pochissime tappe, in attesa di tante sorprese che verranno svelate nei prossimi mesi.

Prima dell’esibizione dei vincitori di Sanremo 2016 si terrà la cerimonia di consegna agli stabilimenti balneari della Bandiera Blu, il riconoscimento internazionale che FEE conferisce alle località costiere che soddisfano determinati criteri dal punto di vista della qualità delle acque e dei servizi offerti e che Loano ha ottenuto quest’anno per la nona volta consecutiva.

Gli Stadio superospiti alla Notte in Bianco 2018

Barca a vela associazione Hakuna Matata

Sempre a Loano domenica 24 giugno sesta edizione di “Un giorno per noi”, la manifestazione all’insegna dello sport e del divertimento organizzata dall’Associazione Hakuna Matata, in cui la nautica si mette a disposizione dei bambini affetti da autismo. L’evento gode del patrocinio dei Comuni di Loano, Toirano, Cuneo e Villafalletto e da cinque anni vede la partecipazione esclusiva della Guardia Costiera.

Hakuna Matata è un’associazione di promozione sociale e sportiva dilettantistica che ormai da anni promuove la nautica e l’ambiente marino come attività ludico ricreative integrate a supporto di tutte le famiglie.

L’iniziativa si inserisce all’interno del progetto “SARA Sostegno Ai Ragazzi Autistici”, dedicato alla figlia autistica del fondatore di Hakuna Matata, Eusebio Busè. Grazie alla propria imbarcazione Adagio Blu da sette anni l’associazione porta in mare bambini e ragazzi accompagnati dai loro genitori o da personale qualificato, permettendo loro di vivere esperienze di gruppo alla riscoperta del mare e delle sue meraviglie. Il tutto per stimolare l’intelligenza emotiva nei ragazzi con difficoltà nella comunicazione, nel gioco, nella socializzazione.

Hakuna Matata

Dalle 8 alle 13 sono in programma le uscite in mare con barche a vela, yacht a motore, catamarani e gommoni dell’Associazione Nautica Gommonauti. A bordo ci saranno equipaggi misti e integrati, ossia composti da ragazzi diversamente abili e normodotati. Le uscite riprenderanno al pomeriggio (dalle 15 alle 18) per dare la possibilità a tutti coloro che arrivano da lontano di vivere queste splendide emozioni.

Lo scopo di “Un Giorno per Noi” è quello di favorire l’interazione e lo scambio con l’intento di divulgare il progetto “SARA” e i tre nuovi progetti dell’associazione “Avvisi dei naviganti diportisti”, “Una rete nazionale per l’autismo” (www.retenazionaleautismo.it, la prima in Italia) e “Navighiamo ad occhi chiusi” (progetto rivolto a bambini e ragazzi ciechi e ipovedenti).

Durante la giornata sarà possibile iscriversi ad Hakuna Matata al costo di 15 euro. Gli iscritti avranno diritto a partecipare a tutti gli eventi promossi dall’associazione, comprese le uscite in mare a titolo gratuito per l’intero anno solare.

“Un Giorno per Noi” – Sesta edizione

Proiettore film cinema

Quiliano. La nuova edizione del Premio Quiliano Cinema avrà luogo sabato 23 e domenica 24 giugno nel suggestivo Parco Storico Archeologico San Pietro in Carpignano e nell’accogliente Teatro Nuovo di Valleggia.

Saranno presenti i critici cinematografici del programma radiofonico di Rai Radio 3 “Hollywood Party”, Nicola Nocella, pluripremiato giovane attore vincitore del premio speciale Ciak d’Oro, e Luc Merenda, intramontabile attore francese ricordato soprattutto nei film del genere “poliziottesco” degli anni ’70.

Premio Quiliano Cinema 2018

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.