IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cie e sanità, il Pd Albenga: “Dov’è il centrodestra?”. La replica: “Noi siamo al lavoro”

Il Partito Democratica si interroga sul silenzio del centrodestra ingauno, ma dalla Lega arriva una secca replica: "Sul Cie parlano del nulla"

Albenga. “Dove è finito il centrodestra ad Albenga? Assistiamo con stupore al silenzio assordante di Forza Italia e Lega. Dopo anni passati a gridare contro l’amministrazione comunale e il governo, oggi assistiamo ad un atteggiamento davvero singolare. Situazione dell’ospedale? Silenzio. Chiusura dei Centri Saluti? Retromarcia. Apertura di un CIE ad Albenga? Non pervenuti. Ciangherotti e Porro, che hanno una parola su tutto, cosa pensano della politica del presidente Toti, dell’assessore Viale e del Ministro dell’Interno Salvini? Avranno forse ricevuto l’ordine di scuderia di tacere in vista della tornata delle elezioni comunali di questo weekend?”. Sono queste le domande che il Pd di Albenga rivolge ai consiglieri di minoranza ingauni.

“I cittadini ormai hanno capito chi fa polemica solo strumentale ed al primo richiamo del proprio superiore tace. A tanti però farebbe piacere sapere che cosa pensano di questi tre argomenti, fondamentali per la vita di una città. Certo più importanti di una piastrella rotta e delle futili polemiche in consiglio comunale. Rimaniamo in ascolto in attesa di risposte. Con Minniti e Vazio sono diminuiti i flussi, aumentati i poteri ai Sindaci in tema sicurezza e soprattutto è stata esclusa la realizzazione del Cie ad Albenga. Con loro si cambia? Speriamo di no! Convocheremo subito un’assemblea pubblica per respingere questa scelta pazza ed irresponsabile” concludono dal Pd di Albenga.

La prima a rispondere alle dichiarazioni degli avversari politici è il segretario della sezione di Albenga Lega Nord Cristina Porro: “È singolare che il Partito Democratico, oggi, si chieda dove sia finito il centrodestra ad Albenga: e pensare che dopo le elezioni politiche dello scorso marzo, alla luce dei loro risultati, tutti quanti ci chiedevamo che fine avessero fatto loro, a livello nazionale, regionale e anche ad Albenga. Già, castigati dalle urne ma purtroppo ancora – temporaneamente – al potere di una Città che hanno mandato allo sbando”.

“Incapaci non solo di governare, ma anche di leggere un’intervista, in cui lo stesso Governatore Giovanni Toti ha affermato che la competenza per un CIE è del Ministero, non della Regione, e che ‘non è mai stato avviato un confronto tecnico sull’argomento’. Dunque, di cosa stiamo parlando? Di un nulla di fatto, come le argomentazioni del Pd, lo zero assoluto, un pretesto per fare un po’ di chiasso sui giornali e fingere di esistere ancora, magari sperando che i cittadini di Albenga, della Liguria e di tutta Italia si siano già dimenticati del loro malgoverno e delle scelte sbagliate. Ogni considerazione in merito, in assenza di dati certi, è prematura e strumentale. Delle due, l’una: o non avete capito le parole di Toti, oppure le avete volutamente travisate. Nel primo caso, incapaci, nel secondo caso, in malafede. In entrambi casi, inaccettabile” prosegue Porro.

“Dov’è il centrodestra? Il centrodestra è da anni al lavoro sul territorio, per ascoltare i cittadini abbandonati dalle politiche della sinistra, di Renzi e del Partito Democratico, e per rimediare agli innumerevoli danni degli ultimi anni. Ora puntate il dito contro l’ipotesi del CIE per distogliere l’attenzione dal problema principale: gli sbarchi, l’immigrazione senza controllo, l’invasione che abbiamo subito. La segreteria di Albenga della Lega ha piena fiducia nel nuovo governo del cambiamento e, in particolare, del Ministro dell’Interno Matteo Salvini. E scrivere che Vazio ha fatto ridurre gli sbarchi, perdonateci, fa un po’ sorridere…” aggiunge il segretario ingauno della Lega Nord.

“Avete il tempo per scrivere comunicati stampa , ma non avete il tempo di dedicarvi alla città di Albenga, a dedicare attenzione ai bisogni degli albenganesi, le strade che hanno bisogno di manutenzione, la spazzatura da ritirare, la sicurezza delle vie del centro di giorno e di notte, spazi da dedicare ai giovani, la creazione di posti di lavoro. Ci chiedete dov’è il centrodestra? Forse dovreste dire prima dove si è trovato il centrosinistra, in questi ultimi anni: ma non ditelo a noi, provate a spiegarlo ai cittadini di Albenga” conclude Porro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.