IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcare 2018, De Vecchi: “Il commercio deve fare sistema, sì al Centro Integrato di Via”

Il candidato sindaco carcarese: "Serve specializzazione e organizzazione alla nostra rete commerciale"

Carcare. “L’identità della cultura economica, industriale, commerciale, artigianale, turistica, anche agricola del nostro comune è cambiata in relazione alle congiunture economiche sfavorevoli che, hanno interessato l’intero territorio nazionale. Questi inevitabili cambiamenti storici hanno creato forme di instabilità sociale e preoccupazione economica, ma sono anche il punto di partenza sul quale costruire nuove identità, nuove risorse, nuove professioni.”

Il candidato sindaco Christian De Vecchi, insieme ai componenti della sua lista, coglie nella premessa il lato dolente della flessione che, attualmente ogni settore economico sta subendo sull’intero territorio nazionale, e ci tiene a sottolineare quale sia istituzionalmente il ruolo d’esercizio del Comune, in questa delicata materia: “L’ente locale comunale non esercita attività di impresa e non legifera in materia di sviluppo economico perché di competenza degli enti maggiori, Regione e Stato. Il ruolo di supporto è esercitato dagli Uffici Comunali dedicati e dallo sportello SUAP (sportello unico attività produttive)”.

“Oggi è necessario creare tutte le condizioni utili a mantenere l’attuale tessuto economico, condividendo percorsi autodeterminati di specializzazione, di organizzazione e di sistema tra gli operatori, favorendo quelle circostanze che rendono appetibile il nostro territorio a moderne forme di sviluppo sostenibile. Le scelte in ogni settore oltre a tenere conto delle proposte provenienti dal tessuto imprenditoriale, devono necessariamente essere confrontate con gli stimoli delle reciproche associazioni di categoria e con quelli degli Enti Pubblici e Privati competenti. Tante valutazioni e decisioni meritano d’essere prese dai Comuni del comprensorio valbormidese in forma associata. Per questa ragione è nostro obiettivo perseguire l’unificazione degli attuali due sportelli SUAP attivi in valbormida.”

“In merito ai percorsi di autodeterminazione sarà strategico concorrere, per il proprio ruolo, alla ricostituzione di un CIV (centro integrato di via) o altre forme di associazione corporativa tra operatori dei settori economici con lo scopo di avere interlocutori affidabili anche nell’ottica di accesso a finanziamenti pubblico-privati dedicati. Complementari al tessuto delle attività produttive sono i servizi “istituzionali”, il loro mantenimento sul territorio ha una doppia funzione: comoda fruibilità per cittadini; incremento dei flussi frequentativi provenienti dai comuni confinanti. In questi anni aver lavorato per mantenere a Carcare gli uffici Asl, Inail, Inps, Centro per l’Impiego, Centro Di Formazione, Polizia Stradale, Asilo Nido, così come disporre di poli scolastici di ogni ordine e grado e centri sportivi per differenti discipline, centri ricreativi e socio assistenziali, è stato in questo senso strategicamente rilevante”.

“Così come previsto dalla convenzione approvata, sarà opportuno, investire una parte degli oneri previsti per l’insediamento del nuovo supermercato (1.500.00,00 €) a favore di opere urbanistiche che avvantaggino la specializzazione, l’organizzazione e la creazione di una rete di sistema per il tessuto commerciale carcarese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.