IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assemblea sul Cie ad Albenga, è polemica. Porro (Lega): “Organizzata nel weekend di Pontida per non avere contraddittorio”

“Scelta in malafede: sabato 30 giugno andremo al raduno della Lega e nessun nostro esponente sarà sul territorio”

Albenga. Se ne è parlato e dibattuto a lungo, benché non siano ancora pervenute comunicazioni ufficiali in merito né dalla Regione né tantomeno dal Governo. E ora, è scoppiata una nuova grana sulla querelle relativa alla possibile apertura di un Cie ad Albenga (ipotesi più accreditata, secondo i rumors, l’ex caserma Piave, a Vadino).

E pensare che, nei giorni scorsi, il sindaco Giorgio Cangiano aveva deciso di convocare un incontro pubblico per fare chiarezza sulla materia. Ma a generare nuove, accese polemiche è stata proprio la data fissata per dare vita all’incontro, previsto sabato sera, alle 18, all’auditorium San Carlo.

Ebbene sì perché, stando alle parole del primo cittadino (“l’amministrazione ha già espresso la propria contrarietà, credo sia necessario che ognuno venga e dica la propria”), sembrava che l’invito fosse indirizzato in particolare alla minoranza albenganese, ma una componente importante di quest’ultima ha già annunciato la propria assenza, motivata con un attacco diretto proprio alla giunta Cangiano.

Si tratta della Lega-sezione di Albenga, guidata dal segretario cittadino Cristina Porro, che, nel weekend, sarà lontana dal territorio per recarsi alla tradizionale manifestazione leghista di Pontida e pertanto sarà impossibilitata a partecipare all’assemblea sul Cie.

“Quella sul Cie ad Albenga è una polemica del tutto strumentale, imbastita da una sinistra sempre più a corto di argomenti, – ha tuonato Porro. – Lo abbiamo già detto in precedenza: non c’è alcunché di concreto e lo stesso presidente Toti ha dichiarato non è mai stato avviato un confronto tecnico sull’argomento. E nulla è cambiato, in questo periodo di tempo. Dunque, l’ipotesi non è all’ordine del giorno e gli unici che continuano a sbandierarla in maniera diversa sono quelli del Pd, solo per creare allarmismo tra i cittadini nella speranza di distrarli dal loro malgoverno della città”.

“Ma se prima potevamo avere qualche dubbio sulla mancanza di buonafede del Partito Democratico, oggi ne abbiamo la certezza: il sindaco Cangiano ha infatti convocato una assemblea pubblica su questo tema (nemmeno fosse un’urgenza) il giorno sabato 30 giugno, proprio nello stesso fine settimana del raduno della Lega a Pontida, quando nessun esponente del nostro movimento si troverà sul territorio. Così da non avere alcun contraddittorio. Come direbbe qualcuno, una coincidenza? Io non credo”, ha concluso il segretario cittadino della Lega.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.