IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arresti, denunce, sequestri: maxi operazione dei carabinieri di Alassio

I militari hanno potuto contare anche sul contributo del nucleo cinofili di Villanova d'Albenga

Alassio. Ha potuto contare anche sul contributo del nucleo cinofili di Villanova d’Albenga la massiccia operazione di controllo del territorio messa in atto dalle varie stazione dipendenti dalla compagnia dei carabinieri di Alassio. I militari coordinati dal maggiore Massimo Ferrari hanno effettuato numerosi servizi esterni al fine di rendere ancora più capillare la presenza dell’Arma in occasione dei fine-settimana, dei ponti e delle festività settimanali e dei tanti eventi che già in questo periodo stanno animando la città del Muretto e le altre località balneari del ponente savonese.

I carabinieri hanno allestito numerosi posti di blocco e di controllo nelle zone strategiche e sensibili del territorio, specie nelle ore di punta e in cui registra il traffico più intenso. I militari hanno presidiato anche le zone adiacenti i centri commerciali, i supermercati, i luoghi di ritrovo ed aggregazione giovanile. Durante i servizi sono state sottoposte a controllo persone soggette a varie misure limitative della libertà personale e di sicurezza e sono stati allontanati mendicanti che disturbavano i turisti. Il bilancio è di 200 persone identificate, 160 mezzi controllati, 10 contravvenzioni per guida pericolosa, guida in stato di ebbrezza e guida con copertura assicurativa scaduta, guida di motociclo sprovvisto di patente (in quanto mai conseguita).

I carabinieri di Andora hanno arrestato due albanesi, entrambi di 20 anni e residenti sul territorio della cittadina rivierasca, che devono ancora scontare 2 anni, 6 mesi e 11 giorni di reclusione per una rapina commessa a Diano Marina ad ottobre 2017.

I militari hanno denunciato in stato di libertà un “ladro seriale” ucraino di 30 anni che a maggio scorso ha ripetutamente sottratto merce e prodotti dal supermercato Carrefour di Andora eludendo la vigilanza e dileguandosi fulmineamente dopo ogni colpo. In totale, lo straniero ha sottratto circa 300 euro di merce. Ad inchiodarlo l’occhio attento di un carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alassio, che ha visionato tutte le immagini del sistema di videosorveglianza e, dopo una estenuante attività di osservazione e riscontro fotografico, è riuscito ad identificare il responsabile dei furti.

Ancora, i carabinieri di Laigueglia hanno denunciato cittadino dominicano di anni 40 residente per maltrattamenti in famiglia nei confronti della coniuge, vittima di continue angherie e vessazioni.

Due trentenni, uno di Albenga e l’altro di Vercelli, sono stati denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti: sono stati trovati in possesso di 5 grammi di mariuana e cocaina, del materiale per il confezionamento e di denaro contante provento dell’attività illecita.

Questa notte, invece, un alassino di 50 anni è stato sorpreso ubriaco alla guida nel centro storico alassino. L’uomo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e ha subito il ritiro della patente. guida, ubriaco per il centro cittadino.

Sempre questa notte una pattuglia della radiomobile è stata protagonista di un rocambolesco inseguimento. Due persone alla guida di uno scooter si sono date alla fuga dopo aver eluso l’ordine di fermarsi impartito dai militari. Nella fuga, il ciclomotore ha urtato e danneggiato la barra elettrica che delimita l’accesso al piazzale della protezione civile. Fermati poco dopo, i due passeggeri dello scooter sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e guida senza aver mar mai conseguito la patente. I due sono stati anche multati in quanto il mezzo era privo di assicurazione obbligatoria.

Infine, le unità ed il personale del nucleo cinofilo di Villanova d’Albenga hanno sorpreso nel “budello” di Alassio cinque ragazzi alassini con alcune quantità di cocaina, hashish e marijuana. La droga è stata equestrata. Gli uomini del nucleo operativo della compagnia di Alassio sono al lavoro per rintracciare i responsabili della cessione dello stupefacente ai cinque ragazzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.