Savona, il Coordinamento Antifascista: "Il Comune ha rimosso la targa in ricordo della Liberazione dal nazifascismo" - IVG.it
Perchè?

Savona, il Coordinamento Antifascista: “Il Comune ha rimosso la targa in ricordo della Liberazione dal nazifascismo”

"Vogliamo che tutti siano uguali, liberi e diversi. Come le piazze che creiamo. Come la società in cui crediamo"

Targa Savona Antifascismo

Savona. “Perché il Comune ha eliminato la nostra targa in piazza delle Nazioni?”. E’ questa la domanda che si pone il Coordinamento Antifascista Savonese, che il 22 aprile scorso aveva donato alla città una targa per onorare la liberazione di Savona dal nazifascismo, avvenuta il 24 aprile 1945.

“Venerdì 18 maggio il Comune ha vigliaccamente scelto di rimuoverla – dicono dal Coordinamento – A noi non interessano le chiacchiere sulla fine delle ideologie e sul fatto che non esista più né destra né sinistra, tantomeno le fandonie su degrado e sicurezza. I fatti che stanno accadendo in questi giorni dimostrano la deriva autoritaria alla quale andremo incontro. Stiamo accettando una limitazione delle nostre libertà, una visione del mondo che ci chiude, ci limita e ci porta ad accettare il ‘pubblico’ come la decisione incondizionata della maggioranza”.

“Non vogliamo tornare al 1800. Non vogliamo un mondo basato sul potere del più ricco. Vogliamo che tutti siano uguali, liberi e diversi. Come le piazze che creiamo. Come la società in cui crediamo. Savona libera, dall’autoritarismo e da ogni discriminazione. Come recitava la targa che è stata rimossa, ‘da allora e per sempre, città libera dal fascismo’”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.