IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure in lutto per la scomparsa di Massimo Ravetta, papà di Monica

Come la figlia, anche lui è scomparso a causa di un tumore. Il funerale verrà celebrato venerdì 1 giugno alle 15 nella chiesa del Soccorso

Pietra Ligure. Prima aveva sostenuto sua figlia nella sua lotta impari con la malattia. Poi, a sua volta, aveva dovuto fare i conti con un male simile, che purtroppo oggi se lo è portato via.

La comunità di Pietra Ligure piange la scomparsa del 71enne Massimo Ravetta. Era il padre di Monica, la giovane donna scomparsa nel 2012, ad appena 39 anni, a causa di un tumore e diventata a sua volta simbolo della “resistenza” contro questa terribile patologia.

Massimo Ravetta ha lavorato per oltre 40 anni come rappresentante di commercio in tutta la provincia di Savona, guadagnandosi stima e rispetto dai suoi clienti e delle tantissime persone che negli anni lo hanno conosciuto.

Sempre al fianco della figlia durante il decorso di tutta la malattia, Massimo non si è mai ripreso completamente dalla perdita di Monica a cui era legatissimo. “Ora papà e figlia si sono ricongiunti in cielo”, osservano famigliari ed amici cercando un po’ di sollievo in questo terribile momento.

A dare la notizia della scomparsa di Massimo, con un post sulla pagina Facebook dell’associazione “Monica Ravetta”, è stato il genero, Luca Tameo: “La nostra associazione per noi è una grande famiglia e per questo ci teniamo a comunicarvi, con profondo dolore, che oggi è mancato Massimo, il papà di Monica. Purtroppo, anche Lui come Monica, a causa di un tumore. Per tutti noi, volontari all’interno dell’associazione, questo è un ulteriore stimolo per andare avanti divulgando sempre di più l’importanza della prevenzione. Il nostro impegno e la nostra determinazione sono e saranno alimentati per sempre dal loro ricordo. Ci stringiamo tutti con profondo affetto intorno a Lucilla e a tutta la famiglia”.

Il rosario verrà recitato domani sera alle 18.30 nella camera mortuaria di Santa Corona. Il funerale verrà celebrato venerdì 1 giugno alle 15 nella chiesa del Soccorso di Pietra Ligure. I famigliari chiedono non fiori, ma donazioni all’associazione (Iban IT24B061754932000000203780 intestato alla Cassa di Risparmio di Savona – Agenzia di Borgio Verezzi) o direttamente in chiesa durante la raccolta delle offerte.

L’associazione “Monica Ravetta” si pone l’obiettivo di aiutare le giovani donne a mantenere la salute del proprio seno ad aiutare le donne che non sono inserite nei programmi di diagnosi precoci con mammografia: “La malattia tumorale delle donne di età inferiore ai cinquanta anni è in aumento e per loro poco si fa di programmatico per la diagnosi di malattie iniziali della mammella. Vi sono mezzi diagnostici importanti e nuovi che danno valide possibilità anche alle donne con mammelle ‘dense alla mammografia’” di valutare la salute del proprio seno. Finalità della associazione è anche quella di valutare nuove strade diagnostiche”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.