City angels

Una notte con le torce nei treni abbandonati

"Vite nel buio" è la rubrica in cui Diego Gambaretto, nome in codice "Elon", ci accompagna nelle passeggiate dei City Angels

“La nostra è un’associazione onlus a carattere laico, multietnico e antirazzista di volontari di strada d’emergenza”. Così si definiscono i City Angels, fondati nel 1994 da Mario Furlan (nome in codice “Stone”), giornalista e docente universitario originario di Savona. Sono presenti in Italia e Svizzera. La sezione savonese è la ventesima creata in Italia. Il volontario Diego Gambaretto (nickname “Elon”) ci accompagnerà settimanalmente nelle passeggiate dei City Angels, raccontandoci cronache, storie e scorci di vita degli “invisibili” con cui ogni settimana verranno a contatto.
Gli “angeli” verranno sempre indicati con il loro “nome in codice”.

Giorni molto intensi, come al solito, per gli angeli savonesi che hanno continuato le distribuzioni di alimenti e vestiti ai tanti senzatetto.
Abbiamo inoltre avuto la fortuna di avere con noi il fondatore Mario Furlan “Stone”, che per tre giorni si è dedicato interamente alla sezione savonese, la ventesima e ultima nata in Italia.

Il fondatore si é dedicato alle tante attività future savonesi, ma anche alla formazione costante dei volontari. Inoltre si é anche usciti la domenica sera con tre squadre per un totale di undici angeli, compreso il fondatore e il sottoscritto.

Mentre due squadre hanno distribuito cibo, io e il vicecoordinatore regionale Ermanno Badino “Big” abbiamo fatto un giro nelle zone piu critiche della città, alla ricerca di senzatetto in difficoltà.

In tre ore sono veramente numerosi i senzatetto che abbiamo avvicinato: quattro stranieri che dormono a pochi metri dal mare, in balia del vento; quattro splendidi ragazzi italiani che riposano in un magazzino, che cade a pezzi (tra cui una persona con la passione per l’arte, uno con la passione per la scrittura e il desiderio di scrivere un libro sulle storie piu interessanti dei senzatetto conosciuti in questi anni… due persone molto interessanti su cui scriveró nei prossimi articoli) e tante altre.

Il momento però che mi é rimasto più impresso é quello avvenuto nella stazione di Savona, nello specifico sui treni abbandonati: ci sono state segnalate delle persone in difficoltà che dormono su alcuni vagoni dismessi.

Devo ammettere che ho avuto paura a girare, solo con l’ausilio di torce, nelle carrozze abbandonate, ma con due professionisti come Big e Stone, mi sono lasciato andare. Com’é andata? Guardate il video!

Elon – City Angels Savona

“Vite nel buio” è la rubrica in cui Diego Gambaretto, nome in codice “Elon”, ci accompagna nelle passeggiate dei City Angels: clicca qui per leggere tutti gli articoli