Ceriale, conclusa la riqualificazione degli ex cantieri Patrone: nuova piazza e nuova area giochi - IVG.it
Finalmente!

Ceriale, conclusa la riqualificazione degli ex cantieri Patrone: nuova piazza e nuova area giochi

Giovedì alle 11 e 30 l'inaugurazione della nuova area riqualificata

cantieri patrone

Ceriale. Si sono ormai conclusi i lavori per la riqualificazione dell’area di fronte alla passeggiata sul lungomare Diaz a Ceriale, sede degli ex cantieri navali Patrone-Moreno, con la realizzazione di un parco giochi urbano e una nuova piazza: il costo complessivo dell’intervento di restyling messo a bilancio dal Comune cerialese è stato di 250 mila euro.

Uno degli interventi maggiormente voluti dall’amministrazione Fazio. E questo giovedì, alle ore 11 e 30, ci sarà l’atteso taglio del nastro della nuova piazza con annesso parco giochi per bambini, realizzata dal Comune di Ceriale nell’area ex cantieri.

All’inaugurazione saranno presenti il sindaco Ennio Fazio, amministratori comunali e autorità locali.

Quella degli ex cantieri Patrone a Ceriale è stata una storia lungo e controversa, il sindaco Ennio Fazio era stato costretto a firmare un’ordinanza per un intervento d’urgenza che prevedeva la bonifica e la messa in sicurezza della copertura in lastre di cemento-amianto dell’ex cantiere navale. Il progetto di demolizione e bonifica della zona occupata dai cantieri navali era stato oggetto di un lungo iter amministrativo.

Solo in seguito si è potuto mettere mano ad un progetto urbanistico di riqualificazione dell’area, in un punto strategico per il turismo cerialese, che sarà così restituito a cittadini e turisti.

Il progetto esecutivo e la realizzazione dei lavori prevedono una nuova pavimentazione, un’area giochi per bambini, nuovi arredi, un’area fitness, campi per il gioco della petanque e nuovo impianto di illuminazione.

Il sindaco di Ceriale Ennio Fazio potrà salutare il suo secondo mandato da primo cittadino con il completamento di un intervento urbanistico atteso da molto tempo dalla cittadina cerialese.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.