IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Centri salute, Viale replica a Cangiano: “Esperienza che proseguirà, chi vuole strumentalizzare si accomodi pure”

Regione. “Chi oggi, per motivi politici o elettorali, vuole strumentalizzare l’argomento centri salute, si accomodi pure: questo modo di fare ha già comportato l’estinzione del Pd in Regione, a Savona, alla Spezia, a Genova e così accadrà anche ad Albenga”. Così la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla sanità Sonia Viale replica alle polemiche sollevate dal sindaco di Albenga Giorgio Cangiano sul futuro dei centri salute.

“L’esperienza di centri salute proseguirà – sottolinea con forza la vicepresidente Viale – questo è l’impegno di Regione Liguria, ribadito più volte in consiglio regionale e portato avanti da Asl2. Il direttore generale ha incontrato sindaci e società ormai da diversi mesi e sta accompagnando il percorso, nel rispetto delle regole e delle norme vigenti. Questa è l’unica condizione: il rispetto delle norme”.

L’assessore Viale sottolinea: “Questa giunta, a differenza di quanto accadeva in passato con le amministrazioni di centrosinistra, mantiene gli impegni assunti. E l’esperienza del reparto di ortopedia di Albenga lo conferma: non solo avevamo ragione ma il reparto è stato riaperto e i lavoratori sono stati nuovamente assunti. Anche questa volta gli impegni presi verranno mantenuti”.

“La richiesta di convocazione per il consiglio comunale del 7 giugno – precisa poi la vicepresidente Viale – prevede una motivazione che io ritengo illegittima, perché in un Consiglio comunale non può essere condotta una trattativa tra un soggetto privato e la Regione. E questo il sindaco Cangiano, che è anche avvocato, dovrebbe ben saperlo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.